a collegno e grugliasco

Una visita inaspettata: il rapper Shade tra i bambini e i ragazzi dei centri estivi di Spaziomibus

Dopo aver condiviso ricordi ed esperienze il rapper si è poi fermato a giocare nei cortili e nei giardini delle due scuole con i bambini.

Una visita inaspettata: il rapper Shade tra i bambini e i ragazzi dei centri estivi di Spaziomibus
Attualità 17 Giugno 2021 ore 19:59

Vito Ventura, in arte Shade, accompagnato dai sindaci di Collegno, Francesco Casciano e di Grugliasco, Roberto Montà e dall’assessore all’istruzione di Collegno, Clara Bertolo ha fatto visita ai bambini e ai ragazzi dei centri estivi Spaziomnibus delle scuole “Moglia” di Collegno e “Di Nanni” di Grugliasco.

L'esperienza del bullismo

Dal primo album in studio Mirabilandia (2015), passando per Clownstrofobia (2016) e Truman (2018), Shade alterna pezzi "leggeri" ad altri più profondi e introversi. Ma il rapper torinese ha definitivamente conquistato il pubblico dei giovanissimi quando ha raccontato di essere stato vittima di bullismo e di aver superato quella difficile parentesi di vita grazie alla musica, un periodo che ha ripercorso anche nel film "Bene, ma non benissimo", dove interpreta se stesso.

La visita ai bambini dei centri estivi Spaziomnibus

Shade ha condiviso emozioni e ricordi davanti al pubblico della cooperativa grugliaschese Spaziomnibus che quest'anno organizza per Collegno e Grugliasco i centri estivi per bambini dai 3 ai 14 anni, coinvolgendo oltre 500 famiglie.

Il rapper si è poi fermato a giocare nei cortili e nei giardini delle due scuole con i bambini e per firmare autografi, i bambini hanno risposto entusiasti dedicandogli con una coreografia.