Menu
Cerca
Innovazione scientifica

Le eccellenze piemontesi premiate da Berry al Museo Egizio

Ottima iniziativa della Regione Piemonte per dar lustro all'inventiva e alle capacità delle nostre aziende: 98 partecipanti, 19 finalisti e 6 vincitori.

Le eccellenze piemontesi premiate da Berry al Museo Egizio
Attualità Torino, 27 Maggio 2021 ore 12:17

Premiate dalla Regione Piemonte sei eccellenze nel campo dell’innovazione e della ricerca: la premiazione, effettuata dal celebre Marco Berry, si è svolta al Museo Egizio alla presenza dell'assressore regionale Matteo Marnati che ha sottolineato come "oggi più che mai, l'innovazione ha un ruolo sempre più importante per la nostra ripresa economica”.

7 foto Sfoglia la gallery

Scarti organici e sensori intelligenti

Dalla trasformazione degli scarti organici e dell’anidride carbonica in bio carburanti e bio fertilizzanti, alla realizzazione di sensori, in forma di fili, per rendere “intelligente” il rivestimento di un sedile di un’auto in grado così di rilevare e quantificare i parametri biomedici del guidatore come battito cardiaco o pressione arteriosa. Dalla produzione di granuli di plastica riciclata al 100% dai cartoni delle bevande in tetrapak che dopo l’estrazione della cellulosa sono considerati rifiuto non più recuperabile, alla realizzazione di un sistema integrato di supporto alla mobilità sicura ed autonoma delle persone cieche o ipo-vedenti. Sono solo alcuni esempi dei tanti progetti che hanno partecipato alla prima edizione di IR20 (sigla che sta per Innovazione e Ricerca 2020). E prima dell’inizio della cerimonia il pensiero alla tragedia della funivia Stresa-Mottarone, nella quale hanno perso la vita 14 persone. A fare gli onori di casa la presidente del Museo Egizio Evelina Christillin e il direttore Christian Greco.

Marnati e Angela

Nel corso della serata è stato anche trasmesso un contributo video di Alberto Angela. Così l'assessore Marnati:

"Questa iniziativa vuole essere un riconoscimento a quelle imprese che in Piemonte investono in ricerca e innovazione in due settori strategici come la green-economy e la health-economy. A causa della pandemia abbiamo constatato quanto l’innovazione sia importante per le nostre imprese e, oggi più che mai, ha un ruolo sempre più importante per la nostra ripresa economica. Secondo la classifica ufficiale dell’Unione europea che valuta le performance di ricerca e innovazione nelle diverse aree dei Paesi europei, il Piemonte viene classificato come innovatore moderato, con un valore di 84 in una scala che va da zero a 160. (...) Siamo in competizione con altre regioni europee ma fare senza raccontare quello che si sta facendo è come non fare”.

La giuria e i vincitori

Diciannove i progetti finalisti, scelti in una rosa di 98 partecipanti da una qualificata giuria di esperti presieduta dal professor Mario Rasetti, fisico e presidente della Fondazione Isi, composta dai tre rettori, Guido Saracco del Politecnico di Torino, Stefano Geuna dell’Università di Torino e Giancarlo Avanzi, dell’Università del Piemonte Orientale, dal giornalista e divulgatore scientifico Piero Bianucci e dai tre direttori regionali Paola Casagrande, Giuliana Fenu e Stefania Crotta. Ecco qui di seguito le eccellenze premiate da Berry al Museo Egizio.

Per il settore Green Economy vincitrice "Asja Ambiente Italia Spa" con il progetto “Saturno” (scarti organici e anidride carbonica trasformati in carburanti e fertilizzanti). Per il settore Imprese Senior il premio è andato a "Martur Italy Srl" con il progetto "Finalist" che ha lo scopo di sviluppare sensori e condensatori in forma di filo per rendere... intelligente il rivestimento di un sedile auto. Per il settore Start-up il premio è stato assegnato a "Ecoplasteam Spa", per il progetto “EcoAllene” (granulo di plastica riciclata al 100% post-consumo recuperata dal tetrapak). Per il settore Health Economy il riconoscimento è stato assegnato all’azienda "Consoft Sistemi Spa" per il progetto "Casa nel Parco" che propone soluzioni per l’e-health nella gestione dei processi sanitari (telemedicina e tele-monitoraggio); premio anche all’impresa "Elsynet Srl", con il progetto Orione per l'orientamento di ipovedenti e di ciechi. Un riconoscimento è andato anche all’impresa "Addax Biosciences Srl" per il progetto “Verso l'ospedale formaline-free” (a tutela dei lavoratori sanitari). Infine, va rimarcato che il progetto migliore in assoluto è stato riconosciuto quello della "Consoft Sistemi Spa" che ha sbancato la concorrenza grazie alla "Casa nel parco".

(le foto nella gallery e in copertina sono di Lorenzo Tardito su mandato di Regione Piemonte)