Attualità
Migliaia di commenti

Cinghiali a spasso in città: si scatenano i Vip e i social

Tantissime opinioni sono improntate all'animalismo militante, spesso a prescindere da qualsiasi ragionamento. Spiritosa la Littizzetto.

Cinghiali a spasso in città: si scatenano i Vip e i social
Attualità Torino, 23 Settembre 2021 ore 11:39

Cinghiali a spasso per la città, si scatenano i social e si scomodano i Vip. Il video che girava (e che abbiamo pubblicato ieri) con i due grossi ungulati ripresi vicino alla chiesa della Gran Madre ha fatto il giro del web.

Una ridda di commenti

Postato anche sui canali social, ha causato anche una ridda di commenti e botta&risposta. Oggi due importanti e gloriosi quotidiani cartacei come il "Corriere della Sera" e "La Stampa" propongono entrambi in prima pagina la notizia, con due commenti di peso del calibro di Massimo Gramellini e Mattia Feltri. Insomma, i cinghiali fanno discutere e ce n'è ben donde. Anche l'attrice comica Luciana Littizzetto ha fatto il pieno di clic sul suo profilo Instagram commentando la notizia. "Miss swifferone" evidentemente abita lì nei pressi perché ci ha giocato su con una battuta ridanciana e apprezzata: "I miei nuovi vicini: va via Ronaldo e arrivano i cinghiali. Bene ma non benissimo" ironizzando en passant pure sul'lex-calciatore juventino.

Anche il famoso editorialista Gramellini ha detto la sua in proposito sul più prestigioso quotidiano italiano:

"I cinghiali hanno lasciato la campagna per invadere la campagna elettorale. (...) Anche a Torino si segnalano comitive di cinghiali chic nella zona precollinare, dove, sottolinea Luciana Littizzetto, hanno preso il posto di Cristiano Ronaldo. Però (...) non si può non riconoscere a questi ungulati una timidezza e un’educazione del tutto ignote a noi umani. (...) Sono disciplinati e silenziosi come soldatini in marcia...".

Che bravi questi cinghiali!

E questo dettaglio della disciplina nello spostarsi, in ordinata fila indiana e con una méta precisa, è balzato all'occhio anche di moltissimi internauti che hanno commentato la notizia. Non solo Vip, quindi, ma anche un po' tutto il mondo social ha preso posizione sui cinghiali a spasso per la città. Fra le opinioni più frequenti, però, anche quelle dei soliti animalisti talebani che incolpano l'uomo e difendono le bestie a prescindere da qualsiasi ragionamento. Qualche esempio? Simonella G.: "L'uomo in natura (...) a differenza di un lombrico che prende e dona, non servirebbe a niente. Conclusione: il mondo starebbe meglio senza il genere umano". Emil P.: "Sono piú pericolosi certi bipedi a forma di uomo". E ancora Carminia V.: "Questi poveri animali devono aver paura degli umani! La disumanità dell'uomo non ha confini, per questo sto dalla parte degli animali". Lanfranco C.: "Loro sanno camminare in maniera ordinata".

Insomma, stando alla vetrina dei social network pare che tutti (o quasi) facciano il tifo per i pericolosi suini. Sarà il caso di ricordare, e non è un'opinione, che si tratta di animali infestanti (figliano tantissimo) oltre che non autoctoni (importati dall'Ungheria), per di più voraci e irascibili. Distruggono i raccolti dei contadini e non esitano ad attaccare l'uomo. Solo pochi giorni fa un 74enne è stato caricato e ucciso vicino ad Alessandria da un cinghiale infuriato.