Eventi
Tempo Libero

Cosa fare a Torino e provincia: gli eventi del weekend (18 - 19 dicembre 2021)

Una selezione di appuntamenti per il terzo fine settimana di dicembre.

Cosa fare a Torino e provincia: gli eventi del weekend (18 - 19 dicembre 2021)
Eventi Torino, 16 Dicembre 2021 ore 12:10

Gli appuntamenti imperdibili per il fine settimana in arrivo a Torino e provincia: i nostri consigli per sabato 18 e domenica 19 dicembre 2021.

Cosa fare a Torino: gli eventi del weekend (18 - 19 dicembre 2021)

TORINO. Buone Feste con un sorriso in più

  • Dal 10 dicembre al 14 gennaio 2022 - Palazzo Lascaris

Nella sede del Consiglio regionale del Piemonte, apre una mostra con i biglietti di auguri che un centinaio di umoristi italiani e stranieri si sono scambiati tra loro dal 1960 a oggi.

Quasi duecento biglietti di auguri sono raccolti nella coloratissima mostra “…a te e famiglia. Buone Feste con un sorriso in più”. L’esposizione nasce dalla ricca collezione di Dino Aloi (presidente del Centro Studi Vivere dal Ridere, disegnatore e curatore della mostra) ed è costituita dai cartoncini di auguri che gli artisti della matita si sono scambiati durante le feste con il tratto originale e inconfondibile di ciascuno di loro. I primi biglietti risalgono agli anni ‘60, gli ultimi al 2020.

I 99 autori presenti sono tra i vignettisti più noti del panorama italiano, con alcuni incursioni da altri paesi. Da grandi maestri come Osvaldo Cavandoli (l’ideatore di Mr. Linea per Lagostina), a Marco Biassoni (protagonista con il suo Re Artù), a Bruno Bozzetto (con il Signor Rossi), Marilena Nardi, Carlo Squillante, Giorgio Cavallo, i francesi Rousso, Million, San Millan e Ballouhey e ancora molti altri.

Oltre ai biglietti di auguri nella mostra sono presentate anche le video animazioni (ciascuna di pochi secondi) realizzate da Rino Zanchetta.

TORINO. “Alice”, Circo in Pillole diretto da Roberto Magro

  • Sabato 18 dicembre 2021 - ore 19:30 Spazio FLIC, via Niccolò Paganini 0/200

Nuovo appuntamento della storica rassegna con uno spettacolo diretto da Roberto Magro e con in scena ben 36 artisti: i 18 allievi del Primo Anno e i 18 del Secondo Anno di corso, giovani tra i 19 e i 25 anni di età che provengono per oltre il 50% dall’estero. “Circo in Pillole - Prove D'artista” è la rassegna-tirocinio che la FLIC ha ideato 20 anni fa, sin dalla nostra prima stagione, per permettere agli allievi di mettersi alla prova davanti a un vero pubblico, in seguito a stage intensivi di sei giorni condotti da registi professionisti.

TORINO. Compagnia Tardito Rendina in “Circhio Lume”

  • Domenica 19 dicembre 2021 - Ore 18.30 - Spazio FLIC, via Niccolò Paganini 0/200

Tre sbiaditi clown – interpretati da Aldo Rendina‚ Federica Tardito e Antonio Villella – si ritrovano in un circo delirante e divertente e si giocano tutto per conquistare il centro dell’attenzione. Da uno sguardo sui meccanismi che l’uomo mette in atto per farsi amare si entra con leggerezza e distacco nei drammi di ognuno‚ svelando i pretesti e le menzogne create dalla vittima incompresa. Una scrittura per cerchi‚ non narrativa‚ che utilizza un linguaggio sempre in bilico tra il tragico e il grottesco‚ un po’ caricato e clownesco.

Lo spettacolo è stato creato nel 2004 da una coproduzione tra Torinodanza‚ Drodesera>Centrale Fies e compagnia Tardito/Rendina, con il sostegno dell’Associazione Sosta Palmizi e del Ministero della Cultura ed ha partecipato con successo a numerose rassegne e festival in Italia e all’estero.

Nella creazione gli artisti sono partiti dal desiderio di confrontarsi e riconoscere in loro i meccanismi che si mettono in atto per farsi amare e che spesso sconfinano nella messa in scena di un dramma che si ripete e si ripete…Per fare questo si sono resi conto che dovevano fare un grande lavoro: imparare a riconoscere le idee che hanno su se stessi non aderendo al giudizio.

La compagnia Tardito/Rendina nasce nel 1999 dall’incontro dei danzatori e coreografi Federica Tardito e Aldo Rendina‚ provenienti da una riconosciuta esperienza professionale come interpreti con coreografi dallo spessore internazionale quali Raffaella Giordano‚ Giorgio Rossi‚ Roberto Castello‚ Anna Sagna‚ Claude Coldy‚ Georges Appaix e Pierre Byland. Tratti dell’esperienza artistica e formativa li accomunano; la residenza nella stessa città‚ Torino‚ un passato di nomadismo professionale‚ ma soprattutto il desiderio comune di confrontarsi con la creazione d’autore e il gusto di percorrere le vie dell’ironia nelle sue diverse forme.

Biglietti: 15 € intero e 10 € ridotto acquistabili su mailticket.it

aW3umhH4
Foto 1 di 2
unnamed (2)
Foto 2 di 2

TORINO. Andy Warhol Super Pop

  • Dal 20 novembre al 27 febbraio 2022 - Palazzo Barolo

La mostra evento su Andy Warhol,  un affascinante viaggio nell’America degli anni ‘50, ‘60 e ‘70 alla scoperta di un’icona culturale e un’ispirazione per le nuove generazioni di artisti, curatori, registi, designer e  innovatori culturali di tutto il mondo. Dopo un tuffo nell’atmosfera dell’America degli anni ‘50 e ‘60, il percorso propone una panoramica sui concetti e sui momenti chiave della Pop Art, indagando alcune delle fasi principali della vita e della carriera dell’artista attraverso un ordine espositivo cronologico, che presenta una selezione unica, appassionante e rivelatrice di opere d’arte di Warhol e di fotografie storiche provenienti dall’archivio del fotografo Fred W. McDarrah, oggi MUUS Collection. Orari: Dal Martedì al Venerdì 10:00-17:30; Sabato e Domenica 10:00-18:30; Lunedì – chiuso. Biglietti: warholsuperpop.it

TORINO. Quei temerari delle strade bianche

  • Dal 27 ottobre al 9 gennaio 2022 - Salone Nazionale dell'Automobile

In esposizione una selezione di 80 fotografie provenienti dell’Archivio fotografico di Adriano Scoffone – quasi 40mila lastre fotografiche in totale – che la Città di Cuneo ha riscoperto a distanza di anni e che ha iniziato a catalogare nel 1980. La mostra, ospitata a Cuneo lo scorso anno, arriva oggi al MAUTO: oltre alle suggestive immagini, tre automobili leggendarie, grandi scenografie e un poema musicale composto per l’occasione che rendono immersivo il percorso della mostra, visitabile fino al 9 gennaio 2022. Orari: lunedì 10-14, pomeriggio chiuso
dal martedì alla domenica 10-19.

 

TORINO. Il Rinascimento Europeo di Antoine de Lonhy

  • Fino al 9 gennaio 2022

La mostra, curata da Simone Baiocco e Simonetta Castronovo, punta a ricomporre la figura di Antoine de Lonhy, un artista poliedrico - era pittore, miniatore, maestro di vetrate, scultore e autore di disegni per ricami - che ebbe un impatto straordinariamente importante per il rinnovamento del panorama figurativo del territorio dell’attuale Piemonte nella seconda metà del Quattrocento.

Il percorso espositivo della mostra, articolato su due sedi, Palazzo Madama – Museo Civico d’Arte Antica di Torino e il Museo Diocesano di Susa, vuole mettere in evidenza i viaggi, gli spostamenti e la carriera itinerante attraverso l’Europa di un artista che nelle sue opere riunì insieme elementi e influssi dalla Borgogna, dalla Provenza, dalla Catalogna e dalla Savoia.

A Torino viene presentata una vera e propria antologia della produzione dell’artista, in pittura e miniatura, con i necessari richiami alla cultura franco-fiamminga che sta alla base del suo percorso; a Susa le opere di Lonhy sono messe a confronto con un tessuto regionale - tra Valle di Susa e Valle d’Aosta - che mostra la sua grande influenza sull’arte dei suoi contemporanei.

Info: Piazza Castello, 10, 10121, Torino (TO); +39 0114433501/0114429618; palazzomadama@fondazionetorinomusei.it

TORINO. Fattori. Capolavori e aperture sul '900

  • Fino al 20 marzo 2022 - Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea, Via Magenta 31, Torino

La Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino ospita per la prima volta nei suoi spazi una grande retrospettiva dedicata all’opera di Giovanni Fattori (Livorno 1825 - Firenze 1908), uno dei maestri assoluti dell’Ottocento italiano che seppe interpretare in modo originale e innovativo tanto i temi delle grandi battaglie risorgimentali quanto i soggetti legati alla vita dei campi e al paesaggio rurale a cui seppe infondere, analogamente ai ritratti, nuova dignità e solennità.

Il percorso espositivo, che presenta oltre 60 capolavori dell’artista livornese, tra cui tele di grande formato, preziose tavolette e una selezione di acqueforti, si articola in nove sezioni e copre un ampio arco cronologico che dal 1854 giunge al 1894, dalla sperimentazione macchiaiola e da opere capitali degli anni Sessanta e Settanta fino alle tele dell’età matura, che ne rivelano lo sguardo acuto e innovatore, capace di aperture sull’imminente ’900. Info: 011.4429518; gam@fondazionetorinomusei.it

Invedetta
Foto 1 di 3
La signora Martelli(1)
Foto 2 di 3
Soldati francesi(1)
Foto 3 di 3

TORINO. Abitare a Bellavista. Un Quartiere Olivetti

  • Dal 27 ottobre 2021 al 21 marzo 2022 - Torino Urban Lab, piazza Palazzo di Città 8f

La mostra curata dall’Associazione Archivio Storico Olivetti con Torino Urban Lab documenta, attraverso il caso studio del quartiere Bellavista a Ivrea, l’abitare e l’uso degli spazi pubblici in un contesto eccezionale, in cui conservazione e valorizzazione del patrimonio architettonico e urbano olivettiano si coniugano con le esigenze e le dinamiche di una comunità di abitanti ormai diversa da quella per la quale il quartiere è stato realizzato tra anni ’50 e ’60. Un’occasione per mettere in luce buone pratiche, opportunità e questioni aperte, per portare all’attenzione del pubblico le sfide e le possibili soluzioni che la conservazione di un prezioso patrimonio costruito pone alla vita delle città contemporanee. Info: urbanlabtorino.it

TORINO. Fabio Viale. In Betweem

  • Fino al 9 gennaio 2022

La prima mostra a Torino dedicata allo scultore piemontese che ha conquistato notorietà internazionale grazie alle sue statue tatuate e alle straordinarie finzioni del marmo. Cinque opere monumentali allestite in Piazzetta Reale e un percorso all’interno del Palazzo testimoniano i campi di ricerca e presentano opere inedite, che verranno svelate al pubblico negli spazi della residenza sabauda. A cura di Filippo Masino e Roberto Mastroianni in collaborazione con Galleria Poggiali, Firenze. L’ingresso alla mostra è compreso nell’abituale biglietto dei Musei Reali.

TORINO. Michelotti World 1921-2021

  • Fino al 9 gennaio 2021 - Mauto, corso Unità d'Italia 40

Cento anni di un designer senza confini. Giovanni Michelotti è uno degli stilisti più ammirati nel mondo. Pur non essendo mai diventato un costruttore, il suo stile è tra i più luminosi del periodo 1950 -’70, con esempi notevolissimi anche durante gli anni a cavallo della guerra. Alcuni marchi (tra tutti BMW) considerano il suo apporto ancora oggi indelebile. Nel centenario della nascita, il MAUTO allestisce una importante personale dedicata al designer torinese. Per la prima volta una porzione cospicua dell’archivio Michelotti verrà esposta al pubblico. Schizzi, disegni tecnici, piani di forma, modelli in scala saranno visibili al MAUTO, insieme a una selezione di autovetture tra le più rappresentative. Queste, insieme a documenti cartacei, filmati inediti e un suggestivo impianto scenografico, racconteranno la storia professionale e umana dello stilista. Il progetto espositivo è curato da Giosuè Boetto Cohen, con il supporto di Edgardo Michelotti, figlio del designer e custode dell’archivio privato. www.museoauto.com

TORINO. Photocall. Attrici e attori del cinema italiano: la mostra al Museo del Cinema

  • Fino al 7 marzo 2022 - Museo del Cinema Italiano

Il Museo Nazionale del Cinema, in collaborazione con l’Università degli Studi di Torino, rende omaggio al cinema di ieri e di oggi con “Photocall. Attrici e attori del cinema italiano”. La mostra fotografica ripercorre oltre un secolo di cinema italiano attraverso i corpi e i volti delle attrici e degli attori che lo hanno reso famoso in tutto il mondo. In esposizione immagini, apparecchi, riviste e brochure, insieme alle immagini di fotografi contemporanei come Stefano Guindani, Riccardo Ghilardi, Sabina Filice, Philippe Antonello, Stefano Montesi, al progetto Giant Polaroid di Claudio Canova e alle opere di Marco Innocenti: oltre 250 riproduzioni fotografiche, 71 stampe originali e più di 150 scatti nelle video gallery. La mostra si estende alla cancellata della Mole Antonelliana e al cortile dell’Ateneo dell’Università di Torino. Info: 0118138561 - info@museocinema.it

TORINO. La tua prima volta a Torino

  • Ogni sabato fino al 25 dicembre 2021

Per chi visita per la prima volta la città, e per chi vuole scoprirne nuovi aspetti ogni sabato alle 10 guide torinesi DOC vi condurranno in una passeggiata nel centro storico, facendone rivivere la sua storia millenaria. Dalle imponenti Porte Palatine di epoca romana, passeremo attraverso vie, viuzze e piazze in cui sono visibili testimonianze di epoca medievale, proseguiremo il tour soffermandoci davanti a chiese di età barocca, entreremo in alcuni degli eleganti atri di palazzi nobiliari e residenze reali, spesso celebrati nel XVIII sec. nei diari di viaggio dei nobili provenienti da tutta Europa. Infine assaporeremo quell'atmosfera elegante e quel fermento culturale e innovativo che si respirava nei caffè storici ancora oggi aperti. Durata: 2 h Partenza garantita con 1 partecipante minimo. Prenotazioni possibili entro le ore 17 del venerdì. Appuntamento in Piazza Castello angolo via Garibaldi, davanti all'Ufficio del Turismo. Tutti i partecipanti dovranno indossare la mascherina. Le visite sono organizzate in collaborazione con Theatrum Sabaudie - Prenotazione: 011.5211788 - prenotazioni@arteintorino.com

TORINO. Cipro Crocevia delle Civiltà

  • Fino al 9 gennaio 2022. Musei Reali

Il fascino millenario di Cipro, cuore del Mediterraneo e ponte tra Oriente e Occidente, è protagonista della mostra internazionale Cipro. Crocevia delle civiltà, realizzata in collaborazione con l’Università degli Studi di Torino e curata da Luca Bombardieri, docente di Archeologia cipriota presso l’Ateneo torinese, ed Elisa Panero, curatrice delle collezioni archeologiche dei Musei Reali.

La mostra si delinea intorno alla più importante collezione cipriota italiana, quella dei Musei Reali di Torino, ad oggi largamente inedita, e sarà arricchita da prestiti unici per la prima volta in Italia provenienti da illustri istituzioni straniere, tra cui il British Museum di Londra, il Metropolitan Museum of Art di New York, il Fitzwilliam Museum di Cambridge, Medelhavsmuseet di Stoccolma, il Kunsthistorisches Museum di Vienna e il Cyprus Museum di Nicosia.

Le collezioni cipriote dei Musei Reali costituiscono un nucleo pressoché unico nel panorama dei grandi musei europei. Il Museo di Antichità di Torino conta infatti più di 1.000 reperti, frutto di donazioni avvenute a partire dal 1847 sotto il console del Regno di Sardegna Marcello Cerruti e, soprattutto, grazie agli scavi condotti da Luigi Palma di Cesnola, console americano sull’isola ma torinese di nascita e da suo fratello Alessandro. Tale raccolta è paragonabile per importanza scientifica e varietà alla grande collezione del Museo Egizio di Torino, di cui rappresenta un ideale contraltare mediterraneo.

Info: +39 01119560449; museireali.beniculturali.it; mr-to@beniculturali.it

TORINO. Effetto VR! Il cinema in virtual Reality

  • Fino al 31 dicembre 2021 Museo Nazionale del Cinema

Il Museo Nazionale del Cinema di Torino presenta CineVR, la nuova area dedicata alla realtà virtuale. Realizzata in collaborazione con Rai Cinema - con l’obiettivo di rafforzare la divulgazione della cultura digitale, dell’innovazione e delle nuove tecnologie legate al cinema - sostituisce le aree dedicate al 3D e ad Amore&Morte, due delle tredici chapelle che circondavano l’Aula del Tempio, cuore del museo e della Mole Antonelliana.

CineVR è la prima sala cinematografica italiana permanente completamente dedicata al VR, con una programmazione giornaliera continuativa di otto ore che propone film ideati e concepiti con questa tecnica: una sala che accoglierà fino a 200 visitatori al giorno e che permetterà la visione di esperienze audiovisive immersive, lineari e interattive grazie a 6 visori di ultima generazione. Ogni mese vengono presentate nuove proiezioni e organizzati incontri con esperti e professionisti del settore: sulle 40 chaise longue dell’Aula del Tempio è possibile assistere, solo ed esclusivamente su prenotazione, alla preview dei film che dal giorno successivo verranno caricati sui visori, implementando la video-library in cui il pubblico potrà scegliere e prenotare le pellicole.

Info: +39 0118138560-561; museocinema.it; info@museocinema.it

CALUSO. Caluso on ice - Natale di incanto

  • Dal 28 novembre al 3 gennaio 2022

A Caluso un Natale tutto da scoprire: pista di pattinaggio in Piazza Ubertini per tutto il periodo, Fiera di San Nicola, Caluso X-mas Trail, laboratori, giochi, spettacoli, la casetta delle merende… e tanto, tanto altro!

NICHELINO, STUPINIGI. Steve McCurry - Animals 

  • Dal 27 novembre all'1 maggio 2022 - Palazzina di Caccia

Il maestro dell’uso del colore, dell’empatia e dell’umanità, volge lo sguardo ai nostri compagni di viaggio più fedeli. Nasce così “ANIMALS”. La mostra arriva per la prima volta in Piemonte, presso le antiche cucine della Palazzina di Caccia di Stupinigi. In mostra gli animali saranno protagonisti di sessanta scatti iconici, che racconteranno al visitatore le mille storie di una vita quotidiana dove uomo e animale sono legati indissolubilmente. Orari mostra: Martedì – Venerdì 10.00 – 17.30; Sabato – Domenica 10.00 – 18.30; Lunedì CHIUSO. Biglietti: www.mostramccurry.com

NICHELINO, STUPINIGI. Natale è reale

  • Fino a domenica 19 dicembre 2021 (nel fine settimana)

Alla Palazzina di Caccia di Stupinigi una kermesse per tutta la famiglia, da vivere con i figli e con gli amici, all’insegna della gioia e cultura nella stupenda reggia sabauda. Si può visitare la casa di Babbo Natale con cui scattare una foto ricordo, si può ammirare il presepe meccanico, si possono visitare gli spazi museali della Palazzina di Caccia e le scuderie storiche con tanto di renne, il villaggio degli elfi con animazioni, giochi e attività per i bambini, l’ufficio postale degli elfi per la consegna della letterina e il mercatino delle eccellenze artigiane e infine gustare il Xsmas street food negli spazi chiusi e riscaldati delle scuderie.

Per consultare il programma completo delle iniziative basta andare sul sito Internet www.natalereale.it, mentre per informazioni e prenotazioni si può scrivere a info@natalereale.it

RIVOLI. Villaggio di Babbo Natale

  • Fino al 9 gennaio 2022

Dopo un anno di stop torna il Villaggio di Babbo Natale di Rivoli.  Appuntamento in piazza Martiri della libertà fino al 9 gennaio 2022 con la pista di pattinaggio su ghiaccio e il mercatino di Natale allestito con le tipiche casette di legno, oltre all’immancabile Casa di Babbo Natale dove ci sarà proprio lui ad accogliere i desideri dei più piccoli, insieme ai suoi aiutanti e alla Renna Cometa. Non mancherà il magico ufficio postale per scrivere e inviare le letterine a Babbo Natale. Per il primo anno, poi, il Villaggio si arricchirà di una ruota panoramica alta 30 metri.

Dopo aver visitato il Villaggio ci si può dedicare ad una visita del centro storico comodamente a bordo del Trenino turistico “Rivolzonzo”.

Il Villaggio sarà aperto tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, oltre al 25 dicembre, al 31 dicembre e al 1° gennaio, il pomeriggio dalle 15 alle 19. Aperto anche al mattino (dalle 10 alle 13) il sabato e la domenica e nelle giornate dell’8, 24 e 26 dicembre e del 6 gennaio.

VENARIA REALE. Igloo di Mario Merz

  • Fino al 30 marzo 2022 - Reggia di Venaria

Nel periodo in cui Torino celebra l’arte contemporanea, la Venaria Reale desidera valorizzare e arricchire la propria collezione di arte contemporanea ospitando, presso i resti archeologici della Fontana del Cervo nella Corte d’Onore, un Igloo (1998) di Mario Merz.
L’opera, realizzata per il Parco di Museu Serralves di Porto, si lega fortemente all’ambiente naturale e a quello dei Giardini della Reggia, attraverso l’impiego delle fascine, e in particolare al contesto della Fontana del Cervo, con la presenza maestosa di un cervo sulla sommità della struttura, sul cui fianco è attaccato un numero di Fibonacci di neon.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter