Auto-tassazione e protesta

Tifosi granata in rivolta: gli ultras del Toro “cacciano” Cairo

Il gruppo "Resistenti Granata 1906" attacca a testa bassa la dirigenza della gloriosa società di calcio.

Tifosi granata in rivolta: gli ultras del Toro “cacciano” Cairo
Sport Torino, 12 Febbraio 2021 ore 11:42

Tifosi del Toro e ultras granata sul piede di guerra “cacciano” il presidente Urbano Cairo e per la brutta situazione in cui versa la gloriosa società del Torino Calcio (che rischia seriamente di finire in Serie B). Nel mirino dei supporters non solo i pessimi risultati sportivi in questo campionato, ma anche la gestione societaria del presidente Urbano Cairo.

Resistenti Granata 1906

Ecco l’accorata lettera inviata in redazione dal gruppo “Resistenti Granata 1906”:

“Siamo un gruppo di tifosi del Torino Fc (per noi solo TORO) indignati per l’attuale situazione del Club, non solo per i pessimi risultati sportivi, ma anche e soprattutto per la gestione societaria da parte dell’attuale proprietà. Riteniamo che una società sportiva dal passato leggendario e conosciuta in tutto il mondo meriti una presidenza onesta e capace, appassionata ed ambiziosa. Ci siamo pertanto riuniti tramite un gruppo su Facebook ed  autotassati per pagare la pubblicazione di avvisi su quotidiani finanziari e non, il primo dei quali è uscito su MF Milano Finanza, seguito da quello su Il Sole 24 Ore dorso Lombardia la settimana seguente e, a seguire, su Tuttosport. Chiediamo aiuto per dare maggior risonanza alla nostra iniziativa, auspicando un vostro supporto”.

La protesta degli ultras

Gli ultras granata attaccano senza mezzi termini la gestione Cairo (presidente del club dal 2005) imputando all’imprenditore con origini alessandrine la malagestione di un patrimonio culturale e sociale oltre che sportivo. I tifosi si augurano che qualche facoltoso uomo d’affari possa prendere il posto di Cairo.

“Il Toro ha un valore, enorme, che se gestito bene è in grado di autoalimentarsi senza che siano necessari continui investimenti, come dimostrano i bilanci della società dal 2014 al 2017, seguiti da anni di investimenti scellerati sulla squadra e investimenti nulli sulle strutture. Senza contare che i prossimi anni le squadre di serie A vedranno aumentare notevolmente gli introiti Tv grazie agli accordi già in fase di stipula. Il proprietario (Cairo, ndr) negli anni ha dimostrato capacità imprenditoriali solo nel diminuire drasticamente le spese delle società gestite, ma non è con queste caratteristiche che può essere gestito un valore come il Toro. Un messaggio da condividere e da diffondere come un tam-tam tra tutti i tifosi del Toro e non. Nella speranza che questa prigionia finisca”.

I tifosi del Toro quindi “cacciano” idealmente il presidente Cairo. Il Torino ha attualmente solo 16 punti in classifica, ad appena +1 dalla retrocessione (Cagliari, Parma e Crotone sarebbero in B ad oggi). Sabato 13 febbraio 2021 è atteso dalla partita col Genoa e i bookmakers danno i granata favoriti. Ma è probabile che la salvezza per rimanere in Serie A sarà una lotta fino all’ultima giornata.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli