sciopero e disagi

Viva la tecnologia: nel diario di scuola i docenti comunicano ancora con i “pizzini”

Previsti scioperi di insegnanti e studenti e le cause sono più che condivisibili, ma così i genitori sono di nuovo messi a dura prova.

Viva la tecnologia: nel diario di scuola i docenti comunicano ancora con i “pizzini”
Torino, 24 Settembre 2020 ore 17:41

Oggi 24 settembre e domani 25 settembre sono previsti scioperi di insegnanti e studenti e le cause sono  più che condivisibili.

Lo sciopero di domani

La ministra Azzolina, meno di 10 giorni fa, aveva promesso che tutti gli aspiranti insegnanti (oltre 8mila) avrebbero avuto la cattedra entro il 24 settembre 2020, ma le nomine dei supplenti procedono a singhiozzo per problemi tecnici, graduatorie sbagliate, slittamenti e l’alternanza incontri presenza e appelli online così a essere chiamati sono stati solo in 700.

Il biglietto nel diario dei bambini

In alcune scuole primarie gli insegnanti hanno comunicato ai genitori l’impossibilità di garantire lo svolgimento delle lezioni tramite un bigliettino inserito nel diario degli allievi. Per alcuni genitori, si è trattato di un qualcosa di inaccettabile e così è nata la polemica sulla pagina Facebook Movimento Consumatori Torino.

La polemica sui social

Ricevere nel 2020 un bigliettino cartaceo dove oltretutto si palesa un ulteriore disagio, dopo una serie di blocchi di vario tipo: prima i sei mesi dovuti alla pandemia, poi le elezioni, adesso lo sciopero, ha scatenato l’ira di molti. E se per alcuni, si legge su Facebook sotto il biglietto incriminato, non è poi così strano ritrovarsi a maneggiare ancora la carta con gli insegnanti, per altri l’obiettivo di una smartschool, dopo aver fatto tanto smartworking, rimane un traguardo fondamentale, ma evidentemente lontano. Per loro non resta che prepararsi sapendo esattamente cosa li aspetta: lavorare a casa con i bimbi intorno, con buona pace di riunioni in ufficio e incontri con clienti, sperando che la tecnologia sia dalla loro parte, almeno quello.

Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità