Stanziati 4 milioni di euro

Il Comune farà abbattere la scuola di via Giuria

Sono 25 gli edifici scolastici che saranno rimodernati e messi a norma. Parla l'assessora Antonietta Di Martino.

Il Comune farà abbattere la scuola di via Giuria
Scuola Torino, 17 Luglio 2021 ore 12:20

Interventi edilizi per la scuola a Torino: la Giunta comunale stanzia ben 4 milioni di euro e dispone l'abbattimento dell'edificio scolastico (prefabbricato) di via Giuria. Nella seduta di ieri della Giunta comunale, su proposta dell’assessora all’Istruzione Antonietta Di Martino, sono state approvate due delibere che riguardano gli edifici scolastici cittadini.

Con il primo provvedimento la Giunta ha approvato il progetto definitivo per la manutenzione straordinaria degli edifici scolastici per un importo di 4.000.000 di euro. Il patrimonio edilizio della Città comprende oltre 300 edifici di proprietà ed è costituito prevalentemente da siti scolastici costruiti tra gli anni ’60 e ’80. Questi edifici presentano problemi manutentivi legati all’invecchiamento fisiologico di alcuni materiali di quell’epoca. Inoltre la continua evoluzione della normativa impone la realizzazione di opere per migliorare la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro e di studio.

Per queste considerazioni l’Area Edilizia Scolastica ha predisposto il progetto definitivo di manutenzione straordinaria di 25 scuole torinesi. L'inizio dei lavori non è però imminente (tranne l'abbattimento) e si prevede verso fine 2021.

Verrà quindi raso al suolo il prefabbricato scolastico in via Pietro Giuria 43, ormai in disuso da diversi anni e che presenta un evidente degrado: l’obiettivo è di costruire un nuovo edificio adibito a Polo dell’Infanzia, all’avanguardia dal punto di vista architettonico, energetico e strutturale. Il progetto rientra tra gli obiettivi che la Città Metropolitana si propone per garantire uno standard qualitativo di livello alto della proprie scuole. L’inizio dei lavori di demolizione è previsto per settembre, a seguito dell’iter di aggiudicazione dell’appalto, con la previsione di termine degli stessi entro fine 2021. Così la Di Martino sulla scuola di via Giuria:

"E' ormai riconosciuto che esiste un nesso tra la qualità delle strutture scolastiche e la qualità dell'istruzione. Gli interventi deliberati ci consentono da un lato di proseguire le azioni nell'àmbito della sicurezza scolastica, dall'altro di porre le basi, con la demolizione del fabbricato esistente in via Pietro Giuria 43, per la realizzazione di un nuovo edificio quale Polo Educativo atto a favorire l'innovazione didattica e organizzativa nella fascia di età 0-6 anni".