si farà a gennaio

Rischio contagi: viene rinviato il processo a Salvini per vilipendio alla magistratura

Il senatore dovrebbe rispondere delle dichiarazioni del 14 febbraio 2016 ad un congresso regionale della Lega al palasport di Collegno.

Rischio contagi: viene rinviato il processo a Salvini per vilipendio alla magistratura
Torino, 17 Ottobre 2020 ore 17:36

Claudia Eccher, avvocato difensore di Matteo Salvini, imputato a Torino con l’accusa di vilipendio dell’ordine giudiziario, ha chiesto al Tribunale di Torino di rinviare l’udienza per via dei troppi contagi in Piemonte.

La richiesta dell’avvocato difensore

La richiesta è stata accolta dal tribunale per non esporre a rischi, il senatore Salvini, la scorta e i numerosi testimoni che sarebbero giunti da altre regioni. L’udienza del processo, in programma per il 19 ottobre, è stata quindi rinviata a gennaio. La Eccher ha precisato che non c’è nessuna intenzione di evitare il processo e anzi lo stesso Salvini avrebbe più volte affermato di voler intervenire in aula.

I fatti

Il senatore dovrebbe rispondere delle dichiarazioni del 14 febbraio 2016, quando durante un congresso regionale della Lega al palasport di Collegno, l’allora europarlamentare affermò di voler difendere qualunque leghista indagato da “quella schifezza che si chiama magistratura italiana, che è un cancro da estirpare”. 

 

 

Leggi anche:

Cirio infuriato con Icardi per l’assenza (causa viaggio di nozze) all’incontro con i direttori delle Asl

Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità