Politica
caro bollette e bonus

Onorevole Porchietto candidata per Forza Italia: "Mi sto battendo per abbassare i costi energetici"

"Chiederò un incontro subito con i vertici della società per sollecitare fatture trasparenti, interventi per abbassare i costi e disponibilità ad un monitoraggio pubblico e costante dell’andamento delle tariffe applicate".

Onorevole Porchietto candidata per Forza Italia: "Mi sto battendo per abbassare i costi energetici"
Politica 22 Settembre 2022 ore 16:21

L’onorevole Claudia Porchietto, capolista a Torino per Forza Italia, nel collegio della Camera alle prossime elezioni politiche di domenica 25 settembre 2022 entra nel merito del caro bollette dell'energia elettrica e dell'operazione bonus di Iren.

L'onorevole Porchietto sul bonus energia di Iren

"Ma siamo sicuri che l’ennesima operazione bonus abbia l’effetto desiderato? Iren annuncia di aver avviato la procedura per riproporre il bonus energia ma non sarebbe meglio utilizzare i quasi 50 milioni di euro di maggior utile ante imposte rispetto al 2021 per ridurre già alla fonte il costo delle utenze? E’ alquanto contorto il sistema, prima ti faccio pagare di più poi ti dò il bonus, ormai in Italia viviamo solo più in funzione dei bonus, buoni per qualsiasi occasione. I cittadini non vogliono l’elemosina ma vogliono essere certi che le grandi società non speculino sul momento difficile che stiamo attraversando. Bollette poco trasparenti, dove non si capisce quali siano i costi per il trasporto delle utenze ( reti teleriscaldamento, reti elettriche, ecc..) che in teoria non dovrebbero subire aumenti vertiginosi , e quali siano invece i costi puri dell’energia elettrica o del gas. Mi sto battendo da mesi a livello nazionale - afferma l’onorevole Claudia Porchietto, capolista a Torino per Forza Italia, nel collegio della Camera - per utilizzare la strada più semplice e veloce per abbassare i costi energetici, senza nulla togliere alle grandi società energetiche ma non permettendo loro di lucrare in modo “immorale” sugli italiani. Chiederò un incontro subito dopo le elezioni con i vertici della società per sollecitare fatture trasparenti, interventi immediati per abbassare i costi e disponibilità ad un monitoraggio pubblico e costante dell’andamento delle tariffe applicate".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter