Stanziati 500.000 euro

Nuovi scuolabus per 14 Comuni del Piemonte

Nuovi pulmini per trasporto studenti grazie al contributo della Regione Piemonte

Nuovi scuolabus per 14 Comuni del Piemonte
Politica Torino, 04 Novembre 2020 ore 16:31

Un nuovo scuolabus per 14 Comuni piemontesi. Saranno 14 i Comuni (di piccole dimensioni) che potranno acquistare uno scuolabus nuovo grazie al contributo di 500.000 euro stanziato dalla Regione per l’anno 2020.

Sostegno alle Amministrazioni locali

“Nonostante il periodo complesso per i numerosi capitoli di spesa – sottolinea Marco Gabusi, assessore regionale ai Trasporti – abbiamo voluto assicurare comunque il sostegno regionale alle Amministrazioni locali che hanno bisogno di nuovi mezzi per il trasporto studenti. Si tratta soprattutto di piccole realtà alle quali non abbiamo fatto mancare un aiuto importante: su 14 domande accolte 11 arrivano infatti da Comuni con meno di 5.000 abitanti. In particolare, siamo riusciti a soddisfare tutte le richieste pervenute dai Comuni montani, spesso penalizzati più di altri sul fronte del trasporto scolastico”.

Più mezzi per il trasporto studenti

Queste risorse potranno assicurare un miglioramento dei servizi di trasporto scolastico anche per il post pandemia. Una buona notizia sicuramente, anche perché in questo periodo da molti è stata fatta notare la carenza endemica di mezzi pubblici. Soprattutto per il trasporto studenti. I Comuni beneficiari del contributo regionale sono: Prascorsano, Lequio Berria, Montescheno, Baceno, Piedimulera, Brozolo, Tornaco, San Salvatore Monferrato, San Marzano Oliveto, Genola, Villareggia, Novi Ligure, Fossano, Unione Montana Alto Monferrato Aleramico.

Metà pulmino lo paga la Regione

Secondo il piano varato dalla Regione Piemonte per il rinnovo del parco scuolabus ciascuna amministrazione può presentare una sola istanza che contenga la richiesta di contributo per l’acquisto di un solo scuolabus: il contributo regionale coprirà il 50% del costo sostenuto (Iva inclusa) per singolo automezzo fino ad un massimo di 40mila euro di importo. Lo ha reso noto l’agenzia di informazione della Regione Piemonte ed in particolare l’Assessorato  ai Trasporti, Infrastrutture, Opere pubbliche, Difesa del suolo, Protezione civile, Personale e organizzazione

Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità