Liceo D'Azeglio

Ministra Azzolina a Torino: “La scuola riparte il 14 settembre”. Sindaca Appendino ringrazia

La ministra ha inoltre puntualizzato che il metro di distanza sarà sufficiente, richiamando tutti a una responsabilità individuale. 

Ministra Azzolina a Torino: “La scuola riparte il 14 settembre”. Sindaca Appendino ringrazia
Torino, 19 Luglio 2020 ore 10:54

La ministra all’Istruzione Lucia Azzolina, nella giornata di ieri – sabato 19 luglio – ha raggiunto il torinese liceo D’Azeglio, dove ha incontrato i rappresentanti dei sindacati e degli studenti per discutere sulla ripartenza.

Azzolina a Torino

La pentastellata conferma che il 14 settembre si tornerà a scuola, anche in accordo anche con la conferenza stato-regioni. Dal primo di settembre ci sarà il recupero per gli studenti in difficoltà. La ministra ha inoltre puntualizzato che il metro di distanza sarà sufficiente, richiamando tutti a una responsabilità individuale.

L’incontro e i dubbi

All’incontro hanno partecipato rappresentanti degli Enti locali, della Regione, la sindaca Chiara Appendino, il prefetto Claudio Palomba, i rappresentanti di genitori e studenti, le associazioni che tutelano gli studenti con disabilità. Temi caldi anche il Terzo settore, scuole paritarie, sindacati, personale e trasporti. La ministra ha voluto rassicurare sugli organici e le risorse: grazie al decreto rilancio, ci sono 1,6 miliardi, un altro miliardo “lo stiamo trovando” precisa la Azzolina quando Flc-Cgil, Cisl, Uil, Snals ribadiscono le loro perplessità in merito a ritardi e soluzioni concrete non ancora definite.

Soddisfazione della sindaca Appendino

La sindaca Appendino, sui suoi profili social, ha commentato:

Ringrazio Lucia Azzolina per essere venuta a Torino a lavorare e confrontarsi di persona con i componenti del tavolo regionale per l’avvio dell’anno scolastico 2020/2021. È stata una giornata intensa e utile per fare il punto sulla ripresa della scuola in presenza, fondamentale per l’Italia da ogni aspetto. Per noi, come Città di Torino, il lavoro già svolto nelle passate settimane per organizzare le attività estive di bambini e ragazzi è stato utile anche per trovare soluzioni che concilino il rispetto di norme e prescrizioni sulla sicurezza degli spazi e dei comportamenti con le esigenze della didattica, della socialità e delle relazioni interpersonali. Continuiamo a collaborare con le scuole nei servizi di nostra competenza: edilizia scolastica e spazi, ristorazione scolastica, trasporto disabili.”

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità