Menu
Cerca
Si vota a inizio ottobre

Indicazioni pratiche per le elezioni Amministrative: uffici comunali già al lavoro

Schede e certificati, spazi di affissione e comizi, par condicio e neo-diciottenni: cosa c'è dietro la macchina elettorale.

Indicazioni pratiche per le elezioni Amministrative: uffici comunali già al lavoro
Politica Torino, 25 Maggio 2021 ore 11:46

Prime indicazioni pratiche in vista delle Elezioni Amministrative di Torino 2021. Il Comune ha iniziato i lavori per la gestione della complessa macchina elettorale (convocazione di comizi, pannelli per l'affissione, schede elettorali ecc.). Queste dunque le prime procedure legate alla consultazione elettorale per l’elezione del sindaco, del Consiglio comunale e delle Circoscrizioni del prossimo autunno.

La data prescelta

Tanto per cominciare la data prescelta (che non è ancora ufficiale) dovrebbe essere il primo o il secondo week-end di ottobre: quindi o il 3-4 oppure il 10-11 ottobre. Detto questo, gli uffici sono già al lavoro per predisporre la macchina elettorale: ecco le prime attività svolte. Dal 18 maggio 2021 sono in distribuzione, presso i Comandi del Corpo di Polizia Municipale della Circoscrizione di appartenenza, 10.033 tessere elettorali di prima emissione, cioè degli iscritti sulle liste elettorali a seguito di revisione dinamica ordinaria delle liste elettorali avvenuta il 31 gennaio e dei neo diciottenni. Si tratta di una distribuzione anticipata, perché la Città Metropolitana ha sempre consegnato le tessere elettorali a ridosso delle date previste per il voto. La prossima consegna avverrà circa 30 giorni prima la data della prossima consultazione, a seguito del nuovo aggiornamento delle liste elettorali. Ai cittadini è stata inviata a domicilio una lettera su cui sono illustrate le modalità per il ritiro del documento.

Lettere e par condicio

Dal 21 maggio vengono consegnate (con il corriere Defendini Srl) 37.939 lettere indirizzate ai cittadini Ue residenti a Torino con l’invito, se intenzionati a esercitare il diritto di voto, a iscriversi sulle liste elettorali aggiunte per le Amministrative. I cittadini avranno tempo per presentare domanda sino al quarantesimo giorno antecedente la data della votazione. Stesso limite temporale, ovvero i fatidici 40 giorni, per l'applicazione della famigerata par condicio: da quel momento in poi gli organi di stampa, tivù e informazione online dovranno bilanciare asetticamente tutti gli interventi dei candidati soppesandoli al milligrammo e senza mai esprimere opinioni in merito.

Queste dunque le prime indicazioni pratiche in vista delle Elezioni Amministrative di Torino previste per inizio ottobre.