Menu
Cerca
Pd e dintorni

Elezioni comunali: centrosinistra alle primarie il 12 giugno

In lizza per adesso il maggior oppositore della Giunta Appendino, due nomi vicini a Fassino e Chiamparino, un radicale ambientalista; ancora attesa per l'ala più "sinistra".

Elezioni comunali: centrosinistra alle primarie il 12 giugno
Politica Torino, 28 Aprile 2021 ore 11:05

Elezioni comunali di Torino: il centrosinistra si affida alle primarie per scegliere il proprio candidato sindaco: le consultazioni popolari avverranno il 12 e 13 giugno 2021.

I piani alti del Pd

Lo hanno deciso i piani alti del partito riuniti a Roma ieri in un summit cui hanno partecipato anche il segretario nazionale Enrico Letta, quello regionale Paolo Furia per il Piemonte e quello torinese Domenico Carretta. In assenza di un nome condiviso e ritenuto capace sia di portar voti che poi (eventualmente in caso di vittoria) governare la città, quindi, la galassia della sinistra che guarda al centro si affida alle indicazioni del suo popolo. Alle consultazioni parteciperanno tutti coloro che lo vorranno, non solo gli iscritti al Pd. La decisione è stata presa abbastanza alla svelta dopo che il centrodestra ha dato segni di voler cominciare la campagna elettorale ufficialmente in questo scorcio di primavera, ben prima dell’estate quindi. Fra i nomi che i simpatizzanti ed elettori di centrosinistra potranno scegliere ci sono alcune certezze e altri dubbi.

I nomi più gettonati

Di sicuro si proporrà come possibile candidato sindaco Stefano Lo Russo, principale oppositore della Appendino e della Giunta torinese CinqueStelle, un vero e proprio “nemico politico” per i M5S. Poi in lizza Enzo Lavolta (ex-assessore con Fassino), Gianna Pentenero (vicina a Chiamparino) e Igor Boni (radicale ambientalista). Infine, ancora, un nome da scoprire in rappresentanza dell’ala più “sinistra” che potrebbe riconoscersi negli ideali della Boldrini. Nessuno dei grillini, però, e questa è già una notizia: i CinqueStelle proporranno quindi al primo turno un loro candidato alternativo al centrosinistra. Una specie di revival del famoso motto “Mai col Pd” che i grillini ripetevano come un mantra prima di accordarsi al governo Conte-bis? Centrosinistra alle primarie il 12 giugno per le elezioni comunali quindi… Sia come sia, per il momento la parola passa agli elettori ma qualche riflessione andrà fatta. Innanzitutto, se nessuno vince al primo turno (con il 50% più uno dei voti disponibili) e si dovrà ricorrere al ballottaggio.