Damilano già "in campo"

Elezioni Amministrative a settembre? L'ipotesi scombussola la campagna elettorale

Il leader della lista Torino Bellissima ha incontrato i vertici Ascom e si è fatto un giro fra i negozianti del quartiere Parella.

Elezioni Amministrative a settembre? L'ipotesi scombussola la campagna elettorale
Politica Torino, 17 Luglio 2021 ore 09:31

Elezioni Amministrative: possibile l'anticipo a settembre della data prevista per il voto. Si doveva votare a inizio ottobre ma le notizie relative al picco di contagi dovuti alla famigerata Variante Delta potrebbe rimescolare le carte in tavola.

5 foto Sfoglia la gallery

Torino, ovviamente, guarda con interesse alla decisione che il Parlamento dovrà prendere. I partiti, dal canto loro, si schierano chi su una posizione chi su un'altra: Pd e centrosinistra voterebbero tranquillamente anche a settembre, più riluttante la Lega che vorrebbe mantenere il calendario elettorale così com'è. Intanto, anche perché si teme questo anticipo del voto che scombussola i programmi della politica, entra nel vivo la campagna elettorale.

Ha iniziato con dovizia il candidato del centrodestra Paolo Damilano, imprenditore di successo e per anni presidente del Museo del Cinema, che nei giorni scorsi ha incontrato i vertici di Ascom (l'associazione dei commercianti) ricevendo ottime impressioni. La categoria dei negozianti e dei ristoratori, infatti, è quella che più ha subìto il colpo della pandemia e assicurarsi un buon risultato rappresenta il miglior viatico per i candidati sindaci. Damilano quindi c'è, e ha iniziato anche a gironzolare per i quartieri iniziando da Parella. Così il leader della lista civica di centrodestra (appoggiato anche da Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia):

"Ogni incontro diventa una tappa fondamentale del viaggio di Torino Bellissima. Quello con Confcommercio Ascom Torino e Provincia è stato fondamentale per mettere ancor di più a fuoco le esigenze di una categoria chiave per la città. Con i rappresentanti delle categorie dell’Ascom guidata da Maria Luisa Coppa c’è stato un prezioso confronto sulle strade per ripartire, in una città che rivendica più attenzione al decoro urbano, meno burocrazia e una gestione della macchina amministrativa più a misura di imprenditore. Queste donne e questi u omini sono il cuore di Torino".

Durante l'incontro con i cittadini per la strada a Parella, invece, Damilano si è soffermato in maniera improvvisata e spontanea sulla soglia di alcuni negozi aa scambiare due chiacchiere con i gestori. Così Damilano:

"Parella è un luogo del cuore da far riscoprire anche ai torinesi. Ci sono eccellenze del commercio che vanno aiutate e sostenute, ma soprattutto vanno messe al centro di un progetto torinese per rendere più attrattivi i quartieri, valorizzandoli. Per farlo servirà puntare con forza su un decoro urbano che aumenti la qualità della vita e dello stare (insieme, ndr). Parella se lo merita e siamo pronti a crederci".

Resterà da vedere, appunto, se la data delle elezioni Amministrative sarà anticipata a settembre.