EUROPEE E COMUNALI

Elezioni 2024: Cirio vince (meno che altrove) anche in provincia di Torino

Diversi i Comuni importanti al voto: Chieri, Collegno, Giaveno, Piossasco, Rivoli, Vinovo

Elezioni 2024: Cirio vince (meno che altrove) anche in provincia di Torino
Pubblicato:
Aggiornato:

Nel fine settimana appena trascorso, sabato 8 e domenica 9 giugno 2024, gli italiani sono andati a votare per il rinnovo dei nostri rappresentanti al Parlamento di Strasburgo e anche di molti Consigli comunali. Nella notte si è tenuto lo spoglio delle Europee, a partire dalle 14 lo scrutinio delle schede per le Elezioni amministrative. Per tutta la giornata, continui aggiornamenti in diretta su Prima Torino!

Ci sono diversi Municipi al voto, sopra i 15mila abitanti: qui l'elenco completo dei Comuni al voto in queste Elezioni 2024 in provincia di Torino.

 

Ultimi aggiornamenti

Gli ultimi dati delle Elezioni comunali a Rivoli

Ecco i dati delle Elezioni comunali a Rivoli:

Errigo Alessandro (Pd, Avs, Rivolesi, Rivoli mi Riguarda, +Europa, Italia Viva, Insieme Lavoro e Famiglia Solidarietà e Pace-Psi-Libdem Europei) 6.890 - 50,12%.
Andrea Tragaioli (Lega, Fratelli d'Italia, Forza Italia, Lista Cirio Rivoli nel Cuore, Dalla Parte dei Cittadini, Unione di Centro) 5.984 - 43,53%.
Boulanger Michele (M5s) 873 - 6,35%.

 

Sezioni scrutinate: 32/48

Settimo Torinese, la sindaca uscente Elena Piastra in vantaggio

La sindaca PD di Settimo Torinese, Elena Piastra è in vantaggio rispetto al candidato di centro-destra (Maugeri Manolo) e agli altri candidati sindaci (Catenaccio Rosa e Borrini Antonio).

Al momento, secondo i dati forniti da Eligendo, sono stati scrutinati 26/45.

A Rivoli non è escluso il ballottaggio

Rivoli, città della cintura ovest di Torino, dal 2019 è governata dal centro-destra dopo anni di governo di centro-sinistra. Il sindaco uscente, Andrea Tragaioli, non è stato ancora confermato per il bis. E' probabile che vada al ballottaggio con il candidato sindaco Pd, Errigo Alessandro.

Al momento, le sezioni scrutinate sono 28/48, almeno secondo i dati che fornisce Eligendo.

Alberto Cirio: "Grazie a tutti!"

Il presidente del Piemonte, Alberto Cirio, commenta così su Facebook la sua vittoria:

"Appena terminata a Palazzo Lascaris la conferenza stampa per la mia riconferma alla presidenza della Regione Piemonte.
Grazie di cuore a tutti voi"

Elezioni, il commento del sindaco di Torino, Stefano Lo Russo (PD)

"La tornata elettorale che abbiamo vissuto è stata un momento importante per le nostre comunità e per la nostra Europa.
In un momento molto difficile in cui spira forte il vento della destra sovranista dobbiamo continuare a lavorare con ancora maggior impegno per l'Europa e per una sempre maggior integrazione.
Grazie a tutto il centrosinistra e alla nostra segretaria Elly Schlein, alle candidate e ai candidati del Partito Democratico, che con passione, competenza e impegno hanno portato sul territorio valori condivisi e un'idea di futuro comune.
Un pensiero speciale lo rivolgo ai 4 sindaci eletti al Parlamento europeo: Giorgio Gori, Dario Nardella, Matteo Ricci e Antonio Decaro.
So che saranno per noi un importante punto di riferimento.
Un ringraziamento particolare va poi a Gianna Pentenero, che ha scelto con generosità e impegno di mettersi in gioco in prima persona, e che saprà dare un contributo prezioso al nostro Piemonte.
Congratulazioni ad Alberto Cirio, confermato presidente della regione, con cui continueremo a collaborare per il bene del nostro territorio
A tutte e tutti va un augurio di buon lavoro: per la stagione complessa che stiamo vivendo e le grandi sfide che abbiamo di fronte servirà davvero un impegno comune".

Francesca Frediani (Piemonte Popolare) non supera il 2%, il M5s sotto il 10%

La candidata di Piemonte Popolare, Francesca Frediani (ex M5s) raggiunge appena l'1.65% (14.361 voti). Il Movimento 5 Stelle, con la candidata Sarah Disabato, rimane sotto il 10%.

Cirio resta al Grattacielo della Regione Piemonte

Il presidente uscente del Piemonte, Alberto Cirio, resta al Grattacielo della Regione Piemonte. I dati sono quasi ormai definitivi. Mancano poco più di 300 sezioni ma il divario con gli altri candidati è ampio per consegnare la vittoria al centro-destra con la trazione del partito della Premier Giorgia Meloni.

La lista "Cirio presidente" è la seconda forza politica (con l'11, 54%) che lo sosterrà fino al 2029. E' la prima volta che un presidente di regione viene riconfermato in Piemonte.

I primi dati sulle Elezioni comunali di Collegno

Secondo i primi dati, a Collegno, dove si vota anche per le Comunali è in vantaggio Matteo Cavallone (Pd, Avs, Progetto Collegno, Collegno Insieme, Uniti per Collegno Lista Certosa) è al 60%.

Stefano Ponte (Lega, Collegno Rinasce, Fratelli d'Italia) è al 21.93%. Sergio Papa del M5s è al 9.15%, Alessandra Sardo (Forza Italia), al 7.07%, Fabrizio Bardella di Impegno Civico si ferma (per il momento) al 1.04%.

Rimane in testa Alberto Cirio

Il presidente Alberto Cirio, è al 55%.41%. La candidata di centro-sinistra, Gianna Pentenero, 34.11%, Sabato Disabato M5s, 7.88%, Francesca Frediani 1.46% di Piemonte Popolare, Costanza Alberto 1.15%.

Gli ultimi dati sui candidati del Piemonte

Sono le ore 17:35 e il presidente Alberto Cirio, è al 55%.15%. La candidata di centro-sinistra, Gianna Pentenero, 34.31%, Sabato Disabato M5s, 7.5%, Francesca Frediani 1.45% di Piemonte Popolare, Costanza Alberto 1.15%.

Ecco la terza proiezione delle Elezioni regionali del Piemonte

Pentenero: "Siamo partiti troppo tardi, avremmo potuto ottenere un altro risultato"

Gianna Pentenero ha di fatto riconosciuto la sconfitta, ma ribadisce:

"Se fossimo partiti prima forse avremmo potuto ottenere un altro risultato."

Per la candidata si tratta comunque di un risultato positivo: "il Partito Democratico ha tenuto e ha tenuto bene, la coalizione ha dato buona prova di sé e quindi una coalizione di centro-sinistra che ha saputo parlare il piemontesi e saputo raccogliere quelli che sono le problematiche più significative a partire dal tema della sanità al tema dei trasporti e a tutte le questioni che i cittadini ci hanno posto durante questo tour, quindi siamo soddisfatti del lavoro che è stato fatto siamo soddisfatti anche del risultato".

Regionali: come hanno votato le province piemontesi

E' ormai un dato di fatto la vittoria di Alberto Cirio alle elezioni Regionali con il 53,8% seguito da Gianna Pantenero con il 34,7 %.

Ma vediamo come hanno votato le varie province piemontesi.

Città Metropolitana di Torino (solo 4,22 punti di distacco)

Alberto Cirio: 45,71%

Gianna Pantenero: 41,49%

Provincia di Cuneo

Alberto Cirio: 70,39%

Gianna Pantenero: 22,88%

Provincia di Asti

Alberto Cirio: 56,23%

Gianna Pantenero: 33,28%

Provincia di Alessandria

Alberto Cirio: 58,06%

Gianna Pantenero: 31,33%

Provincia di Vercelli

Alberto Cirio: 72,14%

Gianna Pantenero: 19,68%

Provincia di Biella

Alberto Cirio: 60,56%

Gianna Pantenero: 30,56%

Provincia di Novara

Alberto Cirio: 59,34 %

Gianna Pantenero: 30,68%

Verbano Cusio-Ossola

Alberto Cirio: 62,22%

Gianna Pantenero: 29,05%

Sarah Disabato: un'alleanza con il Pd era impossibile

Sarah Disabato, candidata alla Presidenza della Regione Piemonte per il Movimento 5 Stelle, non commenta gli exit poll che l'accreditano all'8% (nel 2019 i voti reali erano stati quasi il 14%), ma ribadisce che per i pentastellati un'alleanza con il Pd era una scelta incoerente, dunque impossibile.

 

Giovanni Crosetto: unico rappresentante piemontese al Parlamento Europeo

Giovanni Crosetto è l'unico rappresentante piemontese eletto al Parlamento Europeo. Il nipote del ministro della Difesa Guido è stato il quarto più votato nella lista guidata dalla premier Giorgia Meloni, con quasi 34mila preferenze personali, di cui 19.643 provenienti dal Piemonte.

Classe 1989, Giovanni Crosetto è originario di Cuneo, ma vive e lavora a Torino, città in cui si è laureato in Economia e Commercio e dove è l'attuale capogruppo diFdI in consiglio comunale.

 

 

Ecco le ultime proiezioni

Ecco le ultime proiezioni sulle Elezioni regionali

I primi dati delle Regionali (Piemonte)

Secondo i primi dati forniti da Eligendo, il sito ministeriale, il presidente uscente Alberto Cirio (Forza Italia), è in vantaggio rispetto agli altri candidati, con il 47, 38% dei voti. Lo segue la candidata PD, Gianna Pentenero 40,48%, Sarah Disabato con il 9.22%, Francesca Frediani con 1.74%, Costanzo Alberto 0.87%.

Elezioni, dopo lo spoglio delle Regionali quello delle Comunali

Una volta concluso lo spoglio per le Regionali si passerà alle Comunali, sono 203 i Comuni della provincia di Torino che oggi conosceranno il nome del loro nuovo sindaco e la composizione del consiglio comunale che li guiderà per i prossimi 5 anni.

L'eventuale ballottaggio domenica 23 e lunedì 24 giugno 2024.

Lo spoglio delle schede inizierà subito dopo quello delle elezioni Regionali, pertanto già a metà pomeriggio dovrebbero arrivare i risultati per i Comuni più piccoli, cui seguiranno man mano tutti gli altri.

E' iniziato lo spoglio per le Regionali

E' iniziato da 30 minuti circa lo spoglio per le Regionali. Tra non molto si saprà chi sarà il nuovo o la nuova presidente della Regione Piemonte. Il favorito è Alberto Cirio di Forza Italia. Seconda c'è la candidata Gianna Pentenero (PD), poi Sarah Disabato (M5s), Francesca Frediani (Piemonte Popolare) e Costanzo Alberto (Libertà Piemonte).

L’exploit di Forza Italia - Moratti la più votata in tutte le regioni del Nord

“Estrema soddisfazione per un risultato elettorale oltre le aspettative, sia per il partito sia personali, e un grande ringraziamento a tutti gli elettori che mi hanno votata.”
Così Letizia Moratti, neoeletta di Forza Italia-Ppe al Parlamento Europeo con circa 42mila preferenze, candidato più votato in tutte le regioni del Nord dopo il capolista Tajani, commenta l’exploit di Forza Italia.

“L’esito del voto delle elezioni europee - spiega Letizia Moratti - presenta una Forza Italia rafforzata  che a livello nazionale si pone come secondo partito politico di governo e che al Nord torna protagonista. Un partito moderato nuovamente imprescindibile baricentro della politica nazionale ed europea grazie al lavoro di questi mesi del segretario nazionale Antonio Tajani, di tutta la classe dirigente e dei militanti.”
“Nelle circoscrizioni Nord Ovest e Nord Est - rimarca Moratti - Forza Italia raggiunge un importante risultato, in particolare nel cuore della locomotiva economica del Paese, in Lombardia, dove sfiora la doppia cifra, grazie soprattutto all’ottima iniziativa politica del coordinatore regionale Alessandro Sorte e della sua squadra. Rilevante anche il risultato ottenuto a Milano dove Forza Italia cresce di ben tre punti percentuali rispetto alla regionali dello scorso anno e sfiora il 9% dei consensi. Una solida base di partenza sulla quale costruire un nuovo progetto politico che riporti la città alla buona amministrazione del Centrodestra, che aveva scritto le pagine più belle con Expo e con la trasformazione innovativa e internazionale.”

Gli ultimi dati sulle Europee nord-occidentale

Fratell'd'Italia, 30.90%,Partito Democratico, 23.05%, Lega Salvini Premier 11.90%, Forza Italia, 9.38%, Movimento 5 Stelle, 6. 73%, Avs, 7.11,%, Pace Terra Dignità 2.30%, Stati Uniti d'Europa, 3.37%, Azione - Siamo Europei 3.78%, Libertà 0.75%, Alternativa Popolare, 0.35%, Rassemblement Valdotain, 0.21%.

I dati definiti delle Europee a Collegno

Partito Democratico, 32.10%, Fratelli d'Italia, 22.80%, Movimento 5 Stelle, 11.19%, Avs, 10. 80, Forza Italia, 6.96%, Lega, 6.20,% Pace Terra Dignità 2.30%, Stati Uniti d'Europa, 3.37%, Azione - Siamo Europei 2.35%, Libertà 0.81%, Alternativa Popolare, 0.38%, Rassemblement Valdotain, 0.14%.

I dati definitivi delle Europee a Nichelino

Partito Democratico, 26.99%, Fratelli d'Italia, 25.99%, Movimento 5 Stelle, 13.81 %, Forza Italia,7.76%, Lega, 6.92,% Pace Terra Dignità 2.76%, Stati Uniti d'Europa, 2.74%, Azione - Siamo Europei 2.35%, Libertà 0.95%, Alternativa Popolare, 0.39%, Rassemblement Valdotain, 0.13%.

Elezioni regionali Piemonte - exit poll

Secondo i primi exit poll del Piemonte il presidente Alberto Cirio, è dato tra il 50 e il 54%. La candidata di centro-sinistra, Gianna Pentenero, 34 e 38%, Sabato Disabato M5s, 7-9%, Francesca Frediani 1.5-3.5% di Piemonte Popolare.

 

 

I dati delle Europee

Fratelli d'Italia 30,90%, Partito Democratico 23,05%, Lega, 11.90%, Movimento 5 Stelle, 6.73%, Forza Italia, 9.67, AVS 7.11%, Azione - Siamo Europei, Stati Uniti d'Europa 3.77%, Pace Terra Dignità 2.08%, Libertà, 0.75%, Alternativa Popolare, 0.65%, Rassemblement Valdotain, 0.21%

Torrazza Piemonte: va a votare e si ritrova con la scheda già compilata

A Torrazza Piemonte, ieri 9 giugno 2024, un’elettrice si è ritrovata nell’urna con una scheda elettorale (quella blu per il rinnovo del Consiglio comunale) già compilata. La scheda aveva la croce sulla candidata sindaca Marinella Bracco della lista Torrazza Piemonte Libera e la preferenza sul candidato consigliere Silvio Ponzio.

Le liste per il rinnovo del consiglio in paese sono tre: Martina Gavazza con la lista "Torrazza Futura", quella del sindaco uscente Massimo Rozzino "Torrazza bene Comune," e quella che appoggia Marinella Bracco.

Probabile che l'elettore precedente abbia consegnato quattro schede anziché tre (due blu). All'uscita dall'urna l'elettorale l'elettore si è accorto dell'errore.

Il presidente di seggio ha verbalizzato l'accaduto dopo aver messo da parte la scheda già compilata. E dopo una sospensione per effettuare il riconteggio delle schede, il voto è ripreso in maniera regolare.

Aggiornamento Europee

Nel nord-ovest la Fratelli d'Italia 30,90%, Partita Democratico, 23,05%, Lega Salvini Premier, 11,90%, Forza Italia, 9,38, AVS 7,11%, Movimento 5 Stelle, 6,73%, Azione - Siamo Europei, 3,78%, Stati Uniti d'Europa 3.77 %, Pace Terra Dignità 2.08, Libertà 0.75%, Alternativa Popolare 0.35%.

Elezioni Europee 2024: vittoria per Meloni, ma anche per Elly Schlein

Lo scrutinio delle Europee consegna una "doppia vittoria" alle due leader degli schieramenti contrapposti: Giorgia Meloni soddisfatta per FdI primo partito con il 28.83% (+3 punti rispetto alle Politiche di 18 mesi fa), Elly Schlein esulta per il secondo posto (24.04%) ma sopratutto +5 punti rispetto alle Politiche.

Forza Italia di un soffio sopra la Lega - 9.72% e 9.14% - mentre il Movimento 5 Stelle è il grande "sconfitto" di questa tornata a 9.51% (Conte ha parlato apertamente di "Delusione"), exploit di Alleanza Verdi Sinistra al 6.62% soprattutto grazie a Ilaria Salis. Fuori dall'Europarlamento di Strasburgo sia Renzi e gli Stati Uniti d'Europa che Calenda.

Rileggi la cronaca dello spoglio in diretta:

https://newsprima.it/politica/elezioni-europee-regionali-comunali-2024-risultati-exit-poll-diretta/

Elezioni provincia di Torino: lo spoglio in diretta

E' tutto pronto. I cittadini della provincia di Torino hanno votato e scelto i loro candidati. I seggi si sono chiusi alle 23 di domenica 9 giugno 2024 e oggi, a partire dalle ore 14 inizierà lo spoglio delle schede per le elezioni comunali: segui con noi l'elezione dei Sindaci dei comuni della provincia andati al voto.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali