Elezioni comunali

5 Stelle pronti a concedere un Appendino bis: ma lei si ricandiderà?

Consultazione online per il Movimento sulla piattaforma Rousseau per decidere anche se accettare un'alleanza con il Pd.

5 Stelle pronti a concedere un Appendino bis: ma lei si ricandiderà?
Torino, 13 Agosto 2020 ore 09:51

Mancano ancora nove mesi alle elezioni amministrative a Torino, ma se il buongiorno si vede dal mattino, sarà una gestazione particolarmente tribolata.

In estrema sintesi:

  • nel Movimento 5 Stelle impazza il dibattito sul concedere a Chiara Appendino la possibilità di svolgere un secondo mandato (possibilità vietata dallo Statuto grillino per le Comunali);
  • l’idea conquista i più, ma per cambiare (come fatto per Virginia Raggi) una delle regole di base dei 5S, bisognerà attendere il responso di una consultazione online fra gli iscritti sulla consueta piattaforma Rousseau;
  • a prescindere però, non è detto che Appendino sia d’accordo a ricandidarsi, tanto che l’indiscrezione del momento la darebbe addirittura futura portavoce nazionale del Movimento (prmoveatur ut amoveatur?);
  • in tutto questo però non ci sono solo le stelle, ma anche il centrosinistra, e l’altro tema è quello di una possibile alleanza giallorossa sulla falsa riga del patto stretto a livello nazionale: e se così dovesse andare (anche questa questione sarà decisa via Rousseau), è già cominciato il toto-nomi per il candidato destinato a far da ponte fra i due partiti, vestendo i panni di una sorta di Giuseppe Conte in salsa torinese.
La sindaca Chiara Appendino

5 Stelle pronti a concedere un Appendino bis

Insomma, un quadro bello complicato (dall’altra parte della barricata, in casa centrodestra, sembra tutto più tranquillo, con Licia Mattioli, già presidente degli industriali torinesi, e Paolo Damilano, presidente della Filmcommission torinese, in pole position per la corsa al Municipio).

Andando per gradi, il primo passo sarà vedere se gli attivisti pentastellati sdoganeranno un prosieguo dell’avventura politica comunale per Chiara Appendino: la consultazione online parte oggi, giovedì 13 agosto 2020, alle 12 e terminerà domani, 24 ore dopo. Certamente pesa il fatto che il “guru” Beppe Grillo abbia detto sì alla ricandidatura di Virginia Raggi a sindaco di Roma, ma fra i pentastellati torinesi c’è anche chi ne fa una questione di principio, come il consigliere Damiano Carretto:

“Eravamo diversi dagli altri, ora stiamo diventando come gli altri”.

Però l’atteggiamento prevalente sembra quello della capogruppo M5s Valentina Sganga (“I nostri sindaci devono potersi ricandidare”) o dell’ex presidente del consiglio comunale Fabio Versaci:

“Alcune cose che sono state decise 10 anni fa oggi possono essere riviste”.

La sindaca Chiara Appendino

Ma Chiara Appendino si ricandiderà? Altrimenti che succede?

Certo, però se Appendino dovesse rinunciare a correre per un secondo mandato, tutti questi sotterranei movimenti andrebbero a farsi benedire, naturalmente. In vacanza nelle Valli di Lanzo, la sindaca sta decidendo, ma sembrerebbe più no che sì, magari tentata anche da un ruolo di prestigio a livello nazionale.

E se Appendino non dovesse essere, ma coalizione giallorossa invece sì, allora sono due i nomi che circolano fra quelli più apprezzati sia dai dem che dai 5S: il chirurgo Mauro Salizzoni, oggi in consiglio regionale, e il rettore del Politecnico di Torino, Guido Saracco.

La sindaca Chiara Appendino
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità