un po' in anticipo

La prima neve non si scorda mai (anche se sono solo 5 cm)

Secondo i meteorologi, i fiocchi di neve arriveranno presto fino ai 1.000-1.400 metri sui settori di confine nord-occidentali del Piemonte.

La prima neve non si scorda mai (anche se sono solo 5 cm)
Canavese, 26 Settembre 2020 ore 17:23

È già arrivata la prima neve in Piemonte. Questa mattina a Sestriere il paese era già completamente imbiancato.

Dove si sono visti i primi fiocchi

Si tratta di un anticipo che fa ben sperare gli amanti dello sci, sperando che la stagione non venga compromessa un’altra volta per il Covid. Intanto però, sono scesi i primi fiocchi anche nel comune di Prali  e sopra Ceresole Reale, nel Parco nazionale del Gran Paradiso. La provinciale 50, che dalla diga del Serrù porta al colle del Nivolet, è temporaneamente chiusa dal km 6+700: in base alle condizioni meteo dei prossimi giorni il servizio Viabilità della Città metropolitana di Torino valuterà se sarà possibile riaprirla.

Neve in anticipo: perché succede?

La nevicata in anticipo è l’effetto dell’aria fredda che sta attraversando la pianura Padana, sotto forma di venti di Fohn, associata ai fronti nuvolosi in arrivo sulla regione. Secondo i meteorologi, i fiocchi di neve arriveranno presto fino ai 1.000-1.400 metri sui settori di confine nord-occidentali del Piemonte, spingendosi verso la Francia con fiocchi più abbondanti sopra i 1.500-2.000 metri. Insomma, in certe zone i cinque centimetri potrebbero facilmente diventare 10.
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità