possibili disagi per la viabilità

Resta l’allerta gialla in Piemonte: pericolo neve

E' previsto un ulteriore peggioramento del tempo e a un calo delle temperature sul Piemonte a partire da stasera e per tutto domani.

Resta l’allerta gialla in Piemonte: pericolo neve
Meteo Torino, 03 Dicembre 2020 ore 18:15

Le previsioni meteo lo avevano annunciato: arriva la neve a bassa quota. Resta l’allerta gialla su tre quarti del Piemonte con una tendenza all’aumento del pericolo valanghe.

Disagi alla circolazione

Il maltempo ha creato disagi sulle strade sull’Appenino tra Liguria e Piemonte. L’autostrada A6 è stata chiusa al traffico ieri, venerdì 4 dicembre 2020, nel tratto Altare-Savona: tutti i veicoli fermi a causa di pioggia ghiacciata, naturalmente camion compresi. Poi l’autostrada è stata riaperta nel corso del pomeriggio.

La situazione in Piemonte

L’Agenzia regionale per la protezione ambientale (Arpa) ha emesso un’allerta gialla per le zone meridionali della regione. La bassa pressione, in discesa dalla Danimarca, ha portato da ieri a un peggioramento del tempo. Le nevicate più consistenti nel Cuneese: 15-20 centimetri a Borgo San Dalmazzo, 10 ad Alba. Imbiancata anche Cuneo città. Fiocchi bianchi anche nell’Astigiano, nel Torinese e nell’Alessandrino.

Attese nevicate

Una profonda area depressionaria in discesa dalle Isole Britanniche porterà a un ulteriore peggioramento del tempo e a un calo delle temperature sul Piemonte a partire da stasera e per tutto domani. Proprio per domani mattina sono attese nevicate su tutto il territorio regionale, generalmente di debole intensità ma con valori moderati o forti sul settore orientale, in particolare sull’astigiano, sull’alessandrino e sui rilievi delle Alpi Pennine e Lepontine.  Neve bagnata o pioggia mista neve potrà interessare le pianure del biellese, dell’alto vercellese e del Verbano.

Dalle ore centrali la quota delle nevicate dovrebbe risalire fino a 300-500 m sul settore a nord del Po, più repentina e brusca sulle zone appenniniche e le pianure alessandrine a causa dell’afflusso di aria più calda da sud.  Dalla serata è prevista una graduale attenuazione delle precipitazioni con fenomeni più sparsi ed intermittenti sul settore occidentale.

I centimetri di neve

Complessivamente, in pianura sono attesi 5-10 cm di neve sul torinese e 10-15 cm su di astigiano, alessandrino e cuneese. Sui rilievi al confine con la Liguria si prevedono circa 30 cm di accumulo e oltre i 50 cm sui rilievi settentrionali. I fenomeni previsti determinano allerta gialla per neve sulle zone di pianura, zone appeniniche e verbano. Viabilità e fornirure dei servizi potrebbero subire disagi.

LEGGI ANCHE: Colpito da un ramo spezzato dalla neve: muore a 53 anni

LEGGI ANCHE: Neve, oggi ancora allerta nell’entroterra

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità