Controlli serrati

Tornano i furbetti del Covid: chi positivo va al lavoro o al super, chi cena in pizzeria…

Con l'entrata in vigore delle nuove regole sono già stati scoperti anche i primi trasgressori.

Tornano i furbetti del Covid: chi positivo va al lavoro o al super, chi cena in pizzeria…
Glocal news 06 Novembre 2020 ore 16:09

Il nuovo DPCM è entrato ufficialmente in vigore a partire da oggi, 6 novembre 2020, e già i controlli di Polizia e Carabinieri hanno portato alla luce diversi “furbetti” che non hanno rispettato le regole imposte per contenere la pandemia da Covid-19.

In dieci a cena in pizzeria oltre l’orario

Da Prima Pavia

A prescindere dalle nuove zone introdotte oggi con il DPCM firmato da Conte, il fatto che i locali dovessero chiudere al pubblico dalle 18 (escluso take eway e asporto) era una norma già in vigore: eppure i Carabinieri i Carabinieri di Belgioioso (Pv), hanno sorpreso due gestori di un bar-pizzeria che verso le 19 di ieri, 5 novembre 2020, accoglievano e servivano diversi clienti, senza peraltro neanche rispettare il distanziamento sociale previsto nei locali.

L’infrazione è costata cara e salata sia ai titolari del locale che ai 10 clienti sorpresi durante la cena illegale: 400 euro di multa a tutte e 12 le persone coinvolte e attività economica sospesa per 5 giorni.

Positivi al Covid beccati al supermercato e al lavoro

Da Prima Mantova

Sempre nella giornata di ieri i Carabinieri di Mantova hanno avuto un bel daffare denunciando 4 persone per il mancato rispetto delle norme anticovid e segnalandone altre quattro per l’abuso di sostanze stupefacenti.

I militari mantovani si sono dapprima trovati ad avere a che fare con due persone risultate essere positive al Covid e scoperte mentre effettuavano acquisti in un supermercato di Gonzaga (Mn) come se nulla fosse, infrangendo l’obbligo di restare in quarantena  presso la propria abitazione. Poi hanno sorpreso in un cantiere edile due operai andati al lavoro nonostante fossero obbligati alla permanenza domiciliare poiché in attesa degli esiti del tampone, effettuato dopo che entrambi erano venuti a contatto con una persona positiva.

Ma le sorprese non erano ancora finite..

Infatti se, in vista della chiusura partita oggi in Lombardia, qualcuno si è portato avanti facendo scorte di pasta e carta igienica, qualcun altro ha invece pensato bene di festeggiare la fine della libertà con un festino a base di cocktail di cocaina e hashish: quattro ragazzi sono stati trovati dai Carabinieri di Ostiglia (Mn) in prossimità di un campo sportivo mentre festeggiavano insieme l’inizio del lockdown. Immediata la segnalazione alla Prefettura di Mantova, così potranno ricordarsi per sempre questo “gioviale” momento.

 

Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità