accordo raggiunto

Produzione Pernigotti rimane in Piemonte, in arrivo la crema spalmabile per sfidare la Nutella

Mercoledì 17 giugno verranno svelati i dettagli del piano industriale.

Produzione Pernigotti rimane in Piemonte, in arrivo la crema spalmabile per sfidare la Nutella
15 Giugno 2020 ore 11:39

Buone notizie per l’economia piemontese: la produzione Pernigotti rimarrà in Piemonte, mercoledì verrà finalmente svelato il piano industriale presentato dal gruppo turco che ha acquisto la storica azienda di Novi.

Produzione Pernigotti rimane in Piemonte

Buone notizie per il territorio: è arrivato l’annuncio ufficiale del nuovo piano industriale di Pernigotti, a conclusione di un anno e mezzo di trattative con il gruppo turco che ha acquistato l’azienda dolciaria. I dettagli sono ancora top-secret, verranno svelati mercoledì 17 giugno al Mise, ma i sindacati hanno accolto positivamente le proposte turche. Il piano infatti dovrebbe salvaguardare i 124 lavoratori tra lo stabilimento alessandrino (59 dipendenti), e gli uffici milanesi (65 impiegati). Secondo indiscrezioni, per i lavoratori di Novi si prevede un anno di cassa integrazione erogata dal Mise e dalla Regione Piemonte, che servirà anche per accompagnare alla pensione alcuni lavoratori più avanti negli anni, probabilmente una decina in tutto, inclusi quelli che ora sono alla portineria e che sembravano a rischio.

Sfida a Nutella

Secondo voci di corridoio il gruppo turco Toksoz sarebbe pronto a lanciare la sfida a Ferrero con una nuova crema spalmabile. I dettagli dovrebbero essere contenuti nel piano di rilancio industriale, la sembra certa però la prossima presenza del nuovo prodotto che getterà il guanto di sfida a Nutella e crema Pan di Stelle sugli scaffali dei supermercati.

Dettagli su primaalessandria.it

Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità