Gancia (Lega)

“Presidente Inps insulta le imprese, ma sono loro che mantengono i carrozzoni statali”

L'europarlamentare replica a Tridico sulle aziende che a suo dire non aprono “per pigrizia o per opportunismo”.

“Presidente Inps insulta le imprese, ma sono loro che mantengono i carrozzoni statali”
13 Giugno 2020 ore 23:25

Le parole riservate al mondo delle imprese, mondo che sostiene sulle proprie spalle i molti carrozzoni statali, da parte del presidente dell’Inps, Pasquale Tridico sono irrispettose verso tutte quelle migliaia di “pigri” che hanno voluto anticipare la cassa integrazione in deroga ai loro collaboratori e dipendenti, perché preoccupati dei probabili ritardi ed inefficienze da parte dell’Inps.

Gianna Gancia, europarlamentare della Lega

Le parole di Tridico, sulle aziende che a suo dire non aprono “per pigrizia o per opportunismo”, non mi sorprendono e rappresentano la punta dell’iceberg di un atteggiamento anti-impresa che permea la macchina amministrativa italiana e che, negli anni, ha prodotto quella montagna di inefficienze e sprechi che ogni cittadino e imprenditore sperimenta, tristemente, ogni giorno.

Lo afferma Gianna Gancia, europarlamentare della Lega.

Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità