Evento

220 Anni di ricorrenza dalla Battaglia di Marengo

Presentato in conferenza stampa il programma

220 Anni di ricorrenza dalla Battaglia di Marengo
10 Giugno 2020 ore 06:49

La battaglia fu combattuta il 14 giugno 1800, nel corso della seconda campagna d’Italia, durante la guerra della seconda coalizione, tra le truppe francesi dell’Armata di riserva, guidate dal Primo console Napoleone Bonaparte, e l’esercito austriaco, comandato dal generale Michael Von Melas. Per mezzo della battaglia di Marengo, i francesi tornarono padroni di gran parte dell’Italia settentrionale, ottenendo un armistizio di sei mesi. L’indomani lo scontro, il generale francese Berthier incontrò il generale austriaco Von Melas per accordarsi sulle condizioni della resa austriaca.

Philippe Daverio (critico d’arte e saggista) e Alessandra Necci (Biografa Storica, Docente Luiss Roma d’arte) parteciperanno, nel pomeriggio del 14 giugno, ad un talk in streaming, accompagnati dal Sindaco di Austerlitz. La giornata del14 giugno 2020 si aprirà al mattino e vedrà la commemorazione, in presenza di 15 soldati, di tutti i caduti nella battaglia di Marengo, mentre in serata, nella sala adiacente Palazzo Cuttica, si terrà la rievocazione della firma della Convenzione di Alessandria, in presenza dei rievocatori-figuranti del generale Von Melas e del Generale Berthier.

Nella giornata del 13 giugno verrà presentato il progetto Cum Memorare Marengo, percorso che si snoda attraverso i luoghi di interesse napoleonico.

Presentato in conferenza stampa il programma della quattro giornate dedicate alla commemorazione virtuale di Marengo, nel 220° anniversario della Battaglia, ed in condizione di sicurezza per il post Covid-19.

“Arriviamo e siamo ancora in un momento epocale per la salute dei cittadini e quindi dopo aver rinunciato ad una grande rievocazione, siamo con la 59 Demi Brigade, con il Presidente Bernini a proporre un momento di Onore ai Caduti a Marengo ed una firma della Convenzione di Alessandria a Palazzo Cuttica con la presenza fisica dei rievocatori, ma per il resto avremo una presenza on line, con la formula del talk riproposto sui social, di importanti personalità e testimonials che ci tengono parecchio a Marengo per ciò che rappresenta nella storia.” E’ Cherima Fteita Ferial, assessore agli Eventi e alla Digitalizzazione del Comune di Alessandria, ha anche sottolineato che oltre all’attuale momento per le verifiche di possibili aperture, il Museo avrà tutto l’anno per promuovere le sale di Villa Delavo.

Qui di seguito, la presentazione del programma completo della Commémoration Virtuelle di Marengo:

12 – giugno 2020

Andrea Mariani – Sindaco di Montebello Della Battaglia

Emanuele Di Muro – Rievocatore

Laura Renzanigo – Vivandiera

Ottavio Pilotti – Torre Garofoli, Tortona

Lorenzo Bernini – 59ème Demi Brigade

Antonio Rotondo – Unione Giornalisti E Comunicatori Europei

13-giugno 2020

Eleonora Norbiato Formatore Servizio Civile – Unpli Piemonte

Marco Bonetti Assedio Di Genova

Francesco Scalfari Direttore Uni- Astiss

Graziano Gabriele Rievocatore Gen. Desaix (Video)

Aldino Leoni Poeta

Alessandro Calvi di Bergolo Castello Di Piovera

14-giugno 2020

Philippe Daverio Storico dell’arte, Saggista

Alessandra Necci Biografo Storico, Docente Luiss Roma

Nicola Cosentino Medico Chirurgo, Bologna

Michele Villani Camera di Commercio Italia Repubblica Ceca

Michal Boudny Sindaco di Austerlitz

Andrea Puleo Rievocatore: Gen. Berthier

Ivano Zanandrea Rievocatore: Gen. Von Melas

Associazione Listen Lingua dei Segni

15-giugno 2020

Alessandro Calvi di Bergolo Castello Di Piovera

Ilaria De Palma Museo del Risorgimento di Milano

Petra Brezackova Centro Ceco di Roma

Massimiliano Titone Centro Studi Universitari, Lisbona

Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità