si parla di 8/9 miliardi

Ricerca, alta tecnologia, aerospazio e automotive ecco come parte del Recovery Fund verrà usato in Piemonte

Priorità anche ai progetti cantierabili da subito perché le somme dovranno essere spese entro il 2023 e rendicontate entro il 2025.

Ricerca, alta tecnologia, aerospazio e automotive ecco come parte del Recovery Fund verrà usato in Piemonte
Economia Torino, 22 Ottobre 2020 ore 19:40

Come utilizzare al meglio i probabili 8/9 miliardi del Recovery Fund a supporto dell’economia piemontese?

La sfida: scegliere su cosa puntare

E’ stato questo il tema dibattuto in Terza Commissione con l’illustrazione dell’assessore regionale Andrea Tronzano della parte concernente le attività produttive del Documento di economia e finanza regionale (Defr) 2021/2023. Anche per il presidente della Commissione, Claudio Leone, il momento è difficile e l’impegno, ribadito dall’assessore, è quello di utilizzare al meglio le risorse per sostenere il tessuto produttivo piemontese.

Progetti cantierabili da subito ed eccellenze piemontesi

Per Tronzano sarà importante proporre progetti immediatamente cantierabili, questo perché le somme dovranno essere spese entro il 2023 e rendicontate entro il 2025. Tutto ciò in base a quanto è stato discusso nella riunione tra Governo e Regioni alla presenza del Ministro per gli Affari Esteri Vicenzo Amendola in merito all’utilizzo delle risorse stesse. L’Assessore Andrea Tronzano ha poi evidenziato come, nell’ambito della programmazione 2021-27, si punterà a valorizzare al massimo le eccellenze piemontesi nella ricerca, nell’alta tecnologia e nei settori strategici dell’aerospazio e dell’automotive attraverso “La città dello Spazio” e il “Manufacturing center”.

 

Leggi anche:

Presentata oggi al Lingotto la nuova 500 elettrica “simbolo di una nuova era”

Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità