Economia
TORINO

Iveco, con la riorganizzazione a rischio 40 posti di lavoro

Fim, Fiom, Uil: "La riorganizzazione di Iveco a Torino non può essere pagata dalle lavoratrici e dai lavoratori".

Iveco, con la riorganizzazione a rischio 40 posti di lavoro
Economia Torino, 21 Aprile 2022 ore 12:23

La riorganizzazione di Iveco a Torino non può essere pagata dalle lavoratrici e dai lavoratori. Da decenni una parte della logistica dello stabilimento Iveco di Lungo Stura Lazio 19 è stato terziarizzato ed è gestito da Kuehne Nagel.

Procedura di licenziamento

La KN, a propria volta, ha appaltato delle attività di confezionamento, preparazione KIT ed inscatolamento di particolari di componentistica e ricambistica per autovetture e autoveicoli industriali alla Meridiana Società Cooperativa. Meridiana, in data 15 aprile 2022, ha comunicato alle organizzazioni sindacali di categoria (applica il CCNL trasporti) l’intenzione di procedere al licenziamento collettivo di 40 operai, scrivendo che la causa è da ricondurre alla “internalizzazione da parte dell’appaltante principale Iveco Group” delle attività lavorative affidate alla cooperativa.

Incontro urgente

Come Organizzazioni e Rappresentanze Sindacali chiediamo a tutte le parti interessate un incontro urgente per definire le giuste soluzioni condivise in grado di tutelare i posti di lavoro.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter