Menu
Cerca
un sospiro di sollievo

Crisi Elcograf: i lavoratori potranno avviare le pratiche di pre pensionamento

La conferma è stata data ieri pomeriggio durante un incontro in video conferenza a cui hanno preso parte anche l’assessore al lavoro Elena Chiorino e l’arcivescovo di Torino Monsignor Cesare Nosiglia

Crisi Elcograf: i lavoratori potranno avviare le pratiche di pre pensionamento
Economia 31 Marzo 2021 ore 17:01

Finalmente una bella notizia per il mondo del lavoro piemontese, in particolare per i lavoratori della Elcograf di Borgaro.

Un sospiro di sollievo

Grazie alla collaborazione tra Regione Piemonte, Inps regionale, amministrazione comunale, sindacati ed entrambe le proprietà Elcograf e Canale, quarantadue lavoratori in attesa di un verdetto sul proprio prepensionamento potranno tirare un sospiro di sollievo. La conferma è stata data ieri pomeriggio durante un incontro in video conferenza a cui hanno preso parte anche l’assessore al lavoro Elena Chiorino e l’arcivescovo di Torino Monsignor Cesare Nosiglia.

La fine di un incubo

L’assessore Chiorino ha dichiarato di essere molto soddisfatta dell’esito

Sono soddisfatta dell’esito di questa riunione che mette la parola fine ad un incubo e da finalmente una risposta concreta ai lavoratori ed alle loro famiglie  una conferma che oggi vale più di quanto si possa pensare.

L’ultimo incontro con i soggetti coinvolti si era svolto i primi di febbraio presso la sede della Giunta Regionale in piazza Castello. Successivamente proprietà e Inps si sono incontrati per approfondire i documenti riguardanti le posizioni dei lavoratori per valutarne le soluzioni percorribili. Dall’esame si è riusciti ad evincere che per il raggiungimento dei requisiti per il pensionamento, ai sensi del contratto nazionale dei grafici, le attestazioni già predisposte dalla Canale erano idonee a validare i percorsi fatti dai lavoratori in carico a Elcograf.

I tecnici regionali confermano che la dichiarazione della ditta Canale all’Inps permetterà di inviare le domande di pre pensionamento. Dal punto di vista dell’iter procedurale, sarà necessario un passaggio ministeriale tramite decreto nel quale verrà definito il numero degli aventi diritto. Ciò avverrà nel momento in cui cesserà la finestra tecnica della Cassa Covid al 30 giugno 2021. A conti fatti vi sarebbero comunque le settimane necessarie per l’emanazione del decreto autorizzativo da parte del Ministero.

I ringraziamenti da parte di Alberto Cirio

Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio ha voluto ringraziare chi ha reso possibile la risoluzione di una situazione che da anni preoccupava le famiglie protagoniste

Vorrei esprimere il mio ringraziamento per la dimostrazione di disponibilità e sensibilità da parte dei soggetti in causa e all’assessore Chiorino per l’impegno costante. Tutti uniti nel voler risolvere la situazione che da anni ormai gravava come un macigno sulle famiglie protagoniste di questa storia.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli