torino

"Voolaaare Oh, Oh!" l'Opera viva di Charlotte Landini a Barriera di Milano

Il manifesto sarà esposto dal 12 al 28 luglio

"Voolaaare Oh, Oh!" l'Opera viva di Charlotte Landini a Barriera di Milano
Pubblicato:
Aggiornato:

Dal 2015, Opera Viva Barriera di Milano, ideato da Alessandro Bulgini trasforma la Piazza Bottesini in Barriera di Milano, a Torino, in uno spazio di arte urbana.

Il tema scelto per la decima edizione del progetto è Il Camouflage, che invita artisti a creare opere che mascherano messaggi profondi dietro una facciata innocente, riflettendo il contesto culturale contemporaneo caratterizzato da autocensura e timore di esprimersi apertamente.

Goal 16.1

Goal 16.1, il manifesto dell'artista toscana Charlotte Landini, chiama in causa uno degli obiettivi posti dall’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, nascondendolo dietro i versi di un’iconica canzone italiana.

A un primo sguardo, osservando il manifesto, il passante rimarrà colpito da questo enorme blu dipinto di blu. Ma scrutando e studiando meglio l'opera, si noterà che sotto il ritornello spensierato "Voolaare, Oh oh" è nascosto il testo dell'articolo 16.1. Eliminandone le vocali A e O e mostrando, in primo piano, le parole della celebre canzone di Domenico Modugno, si vuole attirare l'attenzione dei passanti sul camouflage in atto.

Una perfetta facciata di spensieratezza riecheggia l’atteggiamento superficiale della nostra società e delle istituzioni, che "si mostrano sensibili alle tematiche sociali, ambientali, economiche, per poi spesso agire in direzione diametralmente opposta".

Il manifesto sarà esposto dal 12 al 28 luglio.

Charlotte Landini (Prato, 1988), laureata in Scenografia all’Accademia di Belle Arti di Firenze, dopo alcune esperienze all’estero è tornata in Italia dove ha partecipato a diverse mostre collettive.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali