l'avanguardia a servizio dell'antico

Palazzo Madama è pronto a rinascere, i lavori inizieranno quest’estate

Si tratterà di una complessa e delicata operazione capace di unire antiche tecniche artigianali e metodologie all’avanguardia.

Palazzo Madama è pronto a rinascere, i lavori inizieranno quest’estate
Cultura Torino, 17 Febbraio 2021 ore 19:52

Inizieranno quest’anno i lavori di restauro di Palazzo Madama, capolavoro dell’arte barocca, residenza reale e sede del primo Senato d’Italia.

Il restyling

Il restyling di Palazzo Madama inizierà quest’estate e andrà avanti per tutto il 2022, si tratta di un intervento dal valore complessivo di 2,4 milioni di euro, interamente finanziato da Fondazione CRT. Entro la primavera, la Fondazione pubblicherà il bando di gara per l’affidamento dei lavori sull’avancorpo centrale.

Tecniche antiche e metodologie all’avanguardia

Una complessa e delicata operazione capace di unire antiche tecniche artigianali e metodologie all’avanguardia, recuperando i marmi originali accanto all’impiego di materiali contemporanei, come fibre di carbonio, resina e acciaio inox nelle parti nascoste dell’edificio.

Gli interventi previsti

Il progetto – approvato dal Mibact e dalla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Torino- è firmato dall’architetto Gianfranco Gritella e prevede il rifacimento della facciata del capolavoro Settecentesco che potrà finalmente ritornare al suo antico splendore. Tanti gli interventi previsti: dal restauro dell’apparato architettonico e decorativo al consolidamento strutturale dei soffitti e degli architravi lapidei dei tre intercolumni del pronao centrale; inoltre, il sollevamento, trasporto e restauro delle quattro monumentali statue allegoriche di coronamento del pronao (che saranno poi conservate in museo e sostituite da copie identiche sulla sommità dell’edificio). E, ancora, saranno interessati i serramenti lignei e quelli di di smaltimento delle acque meteoriche della copertura; infine, si procederà al recupero dei sotterranei circostanti il palazzo.

Il pubblico potrà assistere live alle principali fasi del restauro grazie a un sistema di videocamere che trasmetterà su alcuni schermi le principali fasi di lavorazione e gli interventi più significativi in corso sulle impalcature

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli