Menu
Cerca
dal 12 giugno al 12 settembre

Il Festival Borgate dal vivo scende dai borghi alpini e arriva al Museo Egizio di Torino

Il festival raggiunge i borghi alpini e le piccole comunità con un nuovo, ricchissimo palinsesto di eventi multidisciplinari, dal cinema al teatro, dal circo alla letteratura con un chiaro obiettivo: portare in giro il bello.

Il Festival Borgate dal vivo scende dai borghi alpini e arriva al Museo Egizio di Torino
Cultura Torino, 21 Maggio 2021 ore 15:23

Il festival Borgate dal Vivo giunge alla sua sesta edizione che si estenderà per tre mesi, dal 12 giugno al 12 settembre, in quattro regioni: Piemonte, Valle d'Aosta, Liguria e Lombardia.

Portare in giro il bello

Dal 2016 il festival porta i grandi nomi della letteratura, del teatro e della musica nelle borgate, nelle valli e sulle montagne. Nella convinzione che questi spazi di bellezza silenziosa e meno nota siano luoghi ideali per momenti culturali.

Quest'anno l'Associazione Revejo raggiunge i borghi alpini e le piccole comunità con un nuovo, ricchissimo palinsesto di eventi multidisciplinari, dal cinema al teatro, dal circo alla letteratura con un chiaro obiettivo: portare in giro il bello.

Sul concetto di "bello" il direttore artistico Alberto Milesi dichiara:

Abbiamo bisogno tutti di bellezza, abbiamo necessità di venirne conquistati, in questo momento storico più che mai. E la bellezza che cerchiamo è quella che ci regalano i luoghi del festival, gli artisti ospiti e, soprattutto, il pubblico.

Dalle vallate a Torino

Per questa edizione poi, le Borgate dal Vivo scenderanno dalle vallate fino a Torino e più precisamente al Museo Egizio che il 12 giugno presenterà nel suo cortile esterno, un reading di Isabella Ragonese tratto da Le Cosmicomiche di Italo Calvino, con sonorizzazione dal vivo a cura del compositore Riccardo Mazza. Calvino sarà omaggiato anche ad Avigliana, il 5 settembre, con Lella Costa e, prima ancora, con Bandakadabra e Paolo Hendel all’Arena di Venaus, il 26 agosto, con uno spettacolo ispirato al Barone rampante. Chiara Buratti leggerà Il Grande Gatsby di Francis Scott Fitzgerald a Lanzo Torinese, presso Villa Erre, con Livio Magnini, mentre Iaia Forte animerà la Villa Romana di Almese leggendo favole dell’antico Egitto (sempre in collaborazione con il Museo Egizio).

Tra i temi affrontati non mancano i diritti umani raccontati a Bussoleno, dal fotografo Francesco Malavolta con la sua mostra Sono figli nostri sulle migrazioni. E poi si parlerà anche di ambiente e clima con Luca Mercalli a Oulx, in Borgata Vazon, ma anche con il comico Ugo Dighero protagonista di uno spettacolo completamente "green" a Rivalta.

Tanti anche gli appuntamenti dedicati al teatro e alla musica tra questi: Mario Perrotta a Paraloup (CN) in collaborazione con Occit’amo; Federico Buffa, prima a Saluzzo sempre con Occit’amo e poi all’Arena di Venaus in collaborazione con Piemonte dal Vivo all’interno di Arena delle Alpi, che vedrà in scena anche Stefano Massini e Massimo Cotto in conversazione con Piero Pelù (il 27 giugno a Condove), Luciano Ligabue (il 3 luglio a Susa), e Colapesce e Dimartino che chiuderanno Borgate dal Vivo il 12 settembre a Santo Stefano Belbo.