Con gli "Eugenio in via di gioia"

La Giornata nazionale per dire stop al bullismo

Il 5 febbraio videoconferenza con gli studenti, la senatrice Ferrara del Pd e il complesso musicale "Eugenio in via Di Gioia".

La Giornata nazionale per dire stop al bullismo
Cultura Torino, 02 Febbraio 2021 ore 12:05

Un calcio al bullismo per dire stop ai comportamenti prepotenti e sbagliati fra ragazzi: anche la Città Metropolitana di Torino vuole distinguersi per la giornata nazionale contro il bullismo prevista per domenica 7 febbraio.

In prima fila contro i bulli

Anche quest’anno quindi la Città metropolitana di Torino aderisce alla Giornata nazionale contro il bullismo e il cyberbullismo, che cade il 7 febbraio, aderendo a un’iniziativa on line che si svolgerà il 5 febbraio mattina sul sito del Museo del cinema e organizzato in collaborazione con la rete “Passa la palla”. L’anno scorso “Passa la palla” era stato un evento in presenza che si era tenuto presso la sede di corso Inghilterra: un convegno seguitissimo che aveva dato vita a un protocollo d’intesa per la costituzione della rete nazionale con il medesimo nome.

Contrastare il fenomeno

Così la consigliera delegata Barbara Azzarà, che parteciperà all’incontro online con gli studenti:

“Il contrasto al bullismo è un tema molto sentito, noi da diversi anni promuoviamo iniziative di contrasto al fenomeno. Già nel 2017 il Consiglio metropolitano aveva approvato una mozione, fra le prime presentate in Italia, di cui sono stata prima firmataria che ci ha impegnato a promuovere attività di sensibilizzazione, informazione e prevenzione in materia di bullismo e cyberbullismo. Ci rivolgiamo a docenti, genitori e ragazzi perché è un fenomeno che richiede una risposta di contrasto complessa, che agisce su più piani ed è indispensabile lavorare in rete”.

Gli enti promotori della rete sono la Città metropolitana di Torino, il Liceo statale Cristoforo Colombo di Marigliano (Napoli) e l’Associazione di volontariato “Social for Inclusion”. Obiettivo della rete è promuovere la collaborazione nazionale e internazionale tra tutte le realtà del mondo giovanile.

Due film da vedere

Si cerca quindi di promuovere i valori dell’inclusione sociale, del pluralismo, della partecipazione e della solidarietà per contrastare bullismo e cyberbullismo. Ma, in generale, si parlerà delle problematiche che possono vivere i ragazzi nella realtà di oggi. Quest’anno ovviamente non saranno possibili iniziative in presenza sul territorio. “Passa la palla” punterà su uno strumento principe della comunicazione: il cinema. Grazie alla partnership con il Museo del cinema, “Passa la palla” si svolgerà nella sala cinematografica virtuale del Museo proponendo a partire dalle 11.00 due film seguiti da un approfondimento online con educatori ed esperti e un’attività interattiva con gli studenti.

La senatrice Ferrara (Pd)

Saranno ospiti dell’incontro anche Elena Ferrara, senatrice del Pd e promotrice della legge 71 del 2017, e il complesso musicale torinese Eugenio in Via Di Gioia. Stop al bullismo, dunque, con questa bella iniziativa dedicata ai giovani e agli adolescenti.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli