Barriera di Milano

Violazione delle normative anti Covid: gastronomia africana sigillata dalla Polizia

Gli agenti sono anche intervenuti in Corso Giulio Cesare e in via Botticelli.

Violazione delle normative anti Covid: gastronomia africana sigillata dalla Polizia
Cronaca Torino, 15 Aprile 2021 ore 11:32

Ancora controlli da parte delle Forze dell'Ordine per la violazione delle normative anti Covid, chiusa una gastronomia africana in Barriera di Milano.

Cinque giorni di chiusura

Nel tardo pomeriggio di martedì gli agenti del commissariato Barriera Milano, coadiuvati da personale del Reparto Prevenzione Crimine e del quinto Reparto Mobile, hanno effettuato un controllo straordinario del territorio nella zona. All’interno di una gastronomia africana è stata appurata la presenza di sei avventori, tra cui l’addetto alla cucina ed alla somministrazione. Per la gastronomia africana è stata disposta la chiusura provvisoria di cinque giorni, mentre i clienti ed il dipendente sono stati sanzionati per la violazione delle normative di contenimento della pandemia da Covid.

Attenzione alle mascherine

La scorsa settimana i poliziotti del Commissariato, con l’ausilio della Polizia Municipale, hanno controllato un market in Corso Giulio Cesare dove sia il titolare che una cliente, sono stati sanzionati per la mancanza di dispositivo individuale di protezione. In un minimarket in via Botticelli, infine, sono stati comminati oltre 1.500 euro di sanzioni per la vendita a pezzi di merce che invece era sottoposta all’obbligo di vendita a peso e per omissione di chiara esposizione degli orari di apertura al pubblico.