Cronaca
corso Moncalieri

Vanno alla festa ma vengono lasciati fuori dai bodyguard perchè hanno la pelle scura

E' successo due sere fa alla discoteca Blackmoon di Torino.

Vanno alla festa ma vengono lasciati fuori dai bodyguard perchè hanno la pelle scura
Cronaca 11 Giugno 2022 ore 11:09

Incredibile episodio di razzismo in un locale di corso Moncalieri, dove alcuni ragazzi con la pelle "più scura" sono stati lasciati fuori senza giustificato motivo.

Vanno alla festa ma vengono lasciati fuori

Potevano entrare tutti gli studenti che, per festeggiare la fine della scuola, si erano dati appuntamento alla discoteca Blackmoon. Tutti tranne quelli dalla pelle scura, bloccati sulla porta dai bodyguard senza un apparente motivo, che in realtà era evidentemente discriminatorio, considerato che tutti gli altri avevano avuto accesso alla festa senza problemi. Nonostante il biglietto per lo schiuma party, comprato giorni prima, i ragazzi di colore erano stati lasciati fuori.

I genitori sono dovuti intervenire

I genitori dei ragazzi lasciati fuori sono dovuti intervenire per consentire ai figli di accedere. A raccontare quanto successo, infatti, è proprio uno dei genitori, l'avvocato Flavio Campagna, che in un post su facebook ha spiegato:

"8.6.2022, ore 22, vado al Blackmoon, locale di corso Moncalieri, per capire il motivo per cui mio figlio Abu, il suo amico - etiope come lui - e un altro amico marocchino, sono stati respinti all’ingresso nonostante regolare biglietto senza alcuna spiegazione. Solo l’intervento dell’uomo bianco ha consentito l’ingresso dei tre giovani africani…"

I giovani discriminati si erano messi in fila, come tutti gli amici e i compagni, arrivando quasi un'ora prima per riuscire ad entrare. Una volta giunti all'ingresso però si erano visti fermare ingiustificatamente con l'affermazione, detta con disprezzo, "Voi qui non entrate". Senza spiegazioni, senza un motivo.

E' stato necessario l'intervento dei genitori, rigorosamente dalla pelle bianca, per consentire ai ragazzi di godere della serata assieme a tutti i suoi coetanei.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter