carignano

Un vaso di gerani lanciato dal balcone mette in fuga la banda di ladri del bancomat

La banda, che è stata ripresa dalle telecamere a circuito chiuso, dallo stesso bancomat portò via a dicembre, 86mila euro

Un vaso di gerani lanciato dal balcone mette in fuga la banda di ladri del bancomat
Pubblicato:

Ha avuto una vera prontezza di riflessi chi, nella notte del 1° giugno 2024, ha lanciato un vaso di gerani dal balcone vicino all'auto dei quattro ladri che stavano per far saltare il bancomat della Cassa di risparmio di Savigliano, in via Carlo Alberto, a Carignano.

Il lancio dei gerani spaventa i ladri

La banda ha già colpito altre volte in tutto il Piemonte. Ma, qualche notte fa, proprio quando l'innesco era già pronto, un coraggioso residente ha spaventato i ladri lanciando giù dal suo balcone un vaso di gerani.

La banda, che è stata ripresa dalle telecamere a circuito chiuso, dallo stesso bancomat portò via a dicembre, 86mila euro. Questa volta però qualcuno ha detto: "basta".

Le indagini dei carabinieri

I carabinieri indagano su altri colpi messi a segno nella stessa notte (quasi certamente sono gli stessi ladri): alla Bper banca di via Cavour a Santena e alla Banca del Piemonte a Piossasco. I quattro, grazie a tutti questi colpi, hanno già accantonato un bottino milionario.

Un caso simile a Robassomero

Potrebbe trattarsi della stessa banda dietro al tentativo di rapina il DATA al bancomat di Robassomero dove, come raccontato da Prima il Canavese, ignoti hanno tentato di forzare il bancomat della filiale UniCredit situata in via Braccini 6.

Il modus operandi sembrerebbe diverso: in questo caso infatti i ladri avevano preliminarmente manomesso l’impianto di video sorveglianza per poi attaccare il bancomat con una fiamma ossidrica.

Casi simili nella Città metropolitana di Torino

Nell'ultimo periodo nella Città metropolitana di Torino sono stati diversi i colpi ai bancomat cittadini.
Nel corso della notte tra sabato 13 e domenica 14 aprile 2024, è stato perpetrato un audace colpo del valore di 70.000 euro: due sportelli bancomat, a Strambino e San Giusto Canavese, sono stati oggetto di un'incursione da parte di quella che ormai è nota come la "banda dei bancomat".

 

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali