Cronaca
Torino

Tre arrestati per spaccio di droga, sequestrati oltre mezzo chilo tra hashish e marijuana

Colti in flagranza mentre effettuavano una vendita all'interno di un cortile condominiale: la sostanza si trovava nascosta nei pressi dei bidoni dell’immondizia.

Tre arrestati per spaccio di droga, sequestrati oltre mezzo chilo tra hashish e marijuana
Cronaca Torino, 27 Ottobre 2022 ore 11:48

Tre arresti della Polizia di Stato per detenzione di sostanze stupefacenti: in manette un 28enne, un 63enne e un 25enne.

Tre arrestati per spaccio

A settembre, personale del Commissariato di Polizia Stato San Paolo ha effettuato tre arresti per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. L’episodio è avvenuto a seguito di un’attività investigativa finalizzata a contrastare fenomeni di degrado e spaccio di sostanze stupefacenti nell’area degli alloggi A.T.C. di corso Racconigi e nelle aree adiacenti comprese tra via Foresto, via Chianocco e via Revello.

L'acquisto della droga

L’attenzione dei poliziotti è stata attirata dalla presenza di un ventottenne di origine tunisina già noto alle Forze dell’Ordine e di altri due, un sessantatreenne, cittadino italiano, e un venticinquenne di origini egiziane, che, introdottisi nel cortile di un condominio, si sarebbero incontrati con un cittadino tunisino di 41 anni al fine di effettuare una compravendita di sostanze stupefacenti.

Sequestrata hashish e marijuana

L’acquirente, successivamente, si sarebbe diretto in Corso Racconigi, ma subito dopo è stato fermato da una pattuglia giunta sul posto. Gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato a suo carico 60 grammi di hashish denunciandolo per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il sessantatreenne e il giovane cittadino egiziano sono stati invece fermati all’interno del cortile, mentre il giovane di origine tunisina, costantemente monitorato dalla Polizia di Stato, è stato fermato all’incrocio tra Corso Racconigi e via Foresto. Gli agenti hanno poi recuperato e sequestrato, nel medesimo cortile, hashish e marijuana per un peso complessivo di circa 500 grammi. La sostanza era nascosta nei pressi dei bidoni dell’immondizia. I tre sono stati tratti in arresto poiché gravemente indiziati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il procedimento penale si trova attualmente nella fase delle indagini preliminari, pertanto vige la presunzione di non colpevolezza degli indagati, sino alla sentenza definitiva.

Seguici sui nostri canali