Cronaca
I risultati a dicembre

Tragedia Funivia Mottarone, prelevata la scatola nera dell'impianto

Iniziano le analisi dei dati registrati dal supporto informatico a "caccia" di anomalie. E di risposte.

Tragedia Funivia Mottarone, prelevata la scatola nera dell'impianto
Cronaca Torino, 30 Agosto 2021 ore 16:27

E' ripreso nella mattina di oggi, lunedì 30 agosto 2021, l'incidente probatorio che mira a far chiarezza su cosa sia successo lo scorso 23 maggio quando la cabina 3 della funivia del Mottarone a pochi metri dall'arrivo ha iniziato la sua mortale discesa a valle, uccidendo 14 persone.

Tragedia del Mottarone, via alle analisi sulla scatola nera

Questa mattina infatti i periti nominati dal Gip del Tribunale di Verbania hanno prelevato la scatola nera dell'impianto, il supporto informatico che, proprio come quello degli aerei, registra e tiene traccia di tutti i dati di funzionamento. La speranza è che dalle sue registrazioni si possano ottenere nuovi e più chiari elementi sulla dinamica dell'incidente e quindi sulle sue cause.

Un lungo lavoro

La risposta arriverà solo verso la fine dell'anno. Ci vorranno infatti circa tre mesi per analizzare il contenuto della scatola nera e "leggere" le eventuali anomalie registrate.

In questi mesi le analisi e le indagini non si sono fermate. I periti hanno continuato con i sopralluoghi sul luogo della tragedia, e l'8 settembre gli esperti di tutte le parti si riuniranno anche per decidere della rimozione della carcassa della cabina e della fune che si è spezzata causandone la caduta.

14 indagati

Per conoscere le conclusioni delle loro analisi si dovrà attendere l'udienza del 16 dicembre. Nel frattempo, sono 14 gli indagati per la tragedia, 12 persone e due società.