Nel Canavese

Tentato furto in casa di Gloria Rosboch, la donna scomparsa e ritrovata assassinata

Alla vista di Maria Mores il malvivente si è dato alla fuga.

Tentato furto in casa di Gloria Rosboch, la donna scomparsa e ritrovata assassinata
Canavese, 14 Agosto 2020 ore 11:59

Topo d’appartamento tenta di rubare a casa di Gloria Rosboch, alla vista di Maria Mores il malvivente si è dato alla fuga come spiegano i colleghi di PrimailCanavese.it.

Topo d’appartamento tenta di rubare a casa di Gloria Rosboch

E’ successo qualche sera fa: un ladro solitario (ma probabile che sia stato aiutato da un qualche complice nell’ombra) è stato visto da Maria Mores, madre di Gloria Rosboch, mentre già all’interno dell’orto della villetta dove risiede la famiglia Rosboch, stava tentando di entrare in casa.

Messo in fuga

Marisa Mores uscita in giardino per vedere cosa stesse succedendo ha notato l’uomo che subito si è messo in fuga. Allertati i carabinieri sono subito giunti in via Barengo. A quanto pare, secondo alcuni cittadini, il ladro sarebbe attivo nella zona da qualche giorno e avrebbe tentato per due volte di introdursi a casa Rosboch.

Indagini in corso

I carabinieri stanno visionando le immagini registrate dalle telecamere della zona e il ladro potrebbe presto essere catturato.

Chi era Gloria?

Gloria Rosboch, insegnante di 49 anni residente a Castellamonte  che il 13 gennaio 2016 era scomparsa. Poi, neanche una settimana dopo, il suo corpo era stato rinvenuto. La donna era stata uccisa. Gloria era morta per strangolamento. Ad ucciderla era stato Gabriele Defilippi, condannato a 30 anni di carcere.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità