Cronaca
torino

Tenta il suicidio buttandosi dal ponte Carlo Emanuele I, preso al volo da due poliziotti

L'uomo è stato salvato in extremis proprio mentre aveva lasciato la presa

Tenta il suicidio buttandosi dal ponte Carlo Emanuele I, preso al volo da due poliziotti
Torino Aggiornamento:

Due pattuglie della polizia si trovavano in zona lungo Dora Firenze, dopo pranzo per un'attività di controllo quando un automobilista li avverte della presenza di un uomo, sul ponte Carlo Emanuele I, che ha scavalcato il parapetto e sembra essere sul punto di gettarsi di sotto.

L'intervento dei poliziotti

I poliziotti giungono immediatamente sul posto, cercando di non spaventare l'uomo, un cittadino rumeno sulla cinquantina, che si trova sul bordo più esterno del ponte, sbilanciato verso il vuoto, tenendosi soltanto con le mani alla ringhiera.

I due si avvicinano da dietro al soggetto, che proprio in quel momento lascia la presa, venendo però afferrato in contemporanea dai due agenti, sotto le braccia.

Nonostante si sia lasciato andare a peso morto, l’uomo viene tirato su grazie all’intervento degli altri operatori presenti sul posto, che riescono a trascinarlo al di qua del parapetto e ad adagiarlo al suolo, mettendolo in sicurezza.

In attesa dell’arrivo sul posto dei sanitari, i poliziotti hanno offerto all’uomo da bere supportandolo moralmente, dai primi scambi con i suoi salvatori è emerso un problema di incomprensioni con la famiglia, che lo avrebbero condotto a tentare il suicidio.

Seguici sui nostri canali