Zona Santa Rita

Tenta di ucciderla impugnando un coltello, lei riesce a disarmarlo

L'uomo è stato arrestato per maltrattamenti e denunciato per minacce gravi e lesioni personali.

Tenta di ucciderla impugnando un coltello, lei riesce a disarmarlo
Cronaca Torino, 30 Agosto 2021 ore 15:25

E’ mattina presto in zona Santa Rita quando, ad un certo punto, le urla di una donna allertano numerosi residenti.

I fatti

La donna, si è messa ad urlare per strada per chiedere agli abitanti del suo condominio, di essere aiutata dato il marito la stava inseguendo. Una volta raggiunta, quest’ultimo inizia a strattonarla, urlandole di tornare a casa. Alcuni condomini scendono in strada e lo allontanano, uno di questi chiama il 112 NUE. L’uomo, percepito l’imminente arrivo dei poliziotti, scappa poco distante.

L'intervento della Squadra Volanti

Nel frattempo gli operatori della Squadra Volanti raggiungono la donna, che mostra loro una serie di ferite sulle mani. Racconta di essersele provocate disarmando il compagno che, poco prima, era entrato nella camera da letto con un coltello da cucina della lunghezza di oltre 30 cm, minacciando di toglierle la vita.

L’utensile era poi finito sul balcone, lanciato dalla moglie che era riuscita a sottrarlo dalle sue mani. Il reo aveva tentato di riappropriarsene, dando il tempo alla vittima di abbandonare l’appartamento.

Finita la relazione sentimentale

La loro era una relazione finita ormai da tempo, ma l’uomo non era mai stato in grado di accettarlo. Successivamente, il soggetto è stato arrestato per maltrattamenti e deferito per minacce gravi e lesioni personali.