Cronaca
Torino

“Spezza le catene dell’usura. Vota fascista”: indagato leader Forza Nuova per apologia di fascismo

La vicenda fa riferimento ad uno striscione apparso in città nel 2019.

“Spezza le catene dell’usura. Vota fascista”: indagato leader Forza Nuova per apologia di fascismo
Cronaca Torino, 12 Ottobre 2021 ore 17:47

“Spezza le catene dell’usura. Vota fascista”: indagato anche il leader di Forza Nuova, Luigi Cortese, per apologia di fascismo.

LEGGI ANCHE: Disordini: sequestrato sito di Forza Nuova, allerta per il nuovo asse Cobas-No vax

“Spezza le catene dell’usura. Vota fascista”: tre indagati

La Procura di Torino ha chiuso un’indagine per apologia di fascismo su Forza Nuova. Secondo le prime informazioni gli indagati sarebbero tre, fra loro anche il coordinatore regionale Luigi Cortese appena eletto consigliere comunale a Montaldo Torinese.

Lo striscione

Il caso fa riferimento a uno striscione comparso nel 2019 in città in cui si leggeva “Spezza le catene dell’usura. Vota fascista. Vota Forza Nuova”.

I sequestri

Dopo la manifestazione la Digos aveva sequestrato scudi, mazze da baseball, testi sul terzo reich e un busto di Mussolini. Materiale che secondo gli inquirenti avrebbe dimostrato la pericolosità dei militanti. Cortese avrebbe sempre negato di aver autorizzato l’iniziativa.