Corso Giulio Cesare e via Barbaroux

Spaccio e furto: arriva la Polizia, ancora arresti a Torino

Il primo episodio ha visto protagonista uno spacciatore nordafricano. Due ladri invece hanno perso il cellulare mentre rubavano...

Spaccio e furto: arriva la Polizia, ancora arresti a Torino
Cronaca Torino, 27 Luglio 2021 ore 13:08

Microcriminalità e Polizia in azione, ancora arresti a Torino.

Le prime manette sono scattate ai polsi di un marocchino 43enne che stava spacciando "fumo" in Corso Giulio Cesare quand'è stato sorpreso dai poliziotti: aveva con sé pochi grammi di hashish e forse avrebbe fatto meglio a consegnarsi senza creare problemi. Invece, ha scelto la strada della violenza ed è finita peggio per lui. Quando ha visto gli agenti avvicinarsi per accertamenti, ha buttato via la bustina con il "fumo" e si è messo a correre sui binari del tram. Bloccato dopo una corsa a piedi, ha scalciato e iniziato una furibonda colluttazione per divincolarsi (ha anche lanciato una bottiglia contro le guardie). Nel tragitto per raggiungere il Commissariato, lo straniero ha danneggiato l’auto di servizio, proferendo una serie di insulti e minacce verso i poliziotti. L'immigrato è stato arrestato per resistenza, minacce a Pubblico Ufficiale, danneggiamento e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Il secondo episodio in via Barbaroux (altezza via Mercanti) quando un forte tonfo ha svegliato i residenti. Il rumore era causato da un tizio che voleva scardinare la saracinesca a colpi di scure mentre una complice gli guardava le spalle. Messi in fuga dalle urla dei residenti, i due sono scappati a rotta di collo. Talmente alla svelta da dimenticarsi lì sul posto un telefonino cellulare. Dopo qualche minuto lo squillo del telefonino richiama l'attenzione del proprietario del locale assaltato. L’uomo risponde istintivamente, è la complice-palo che chiede chi ha il cellulare. Intuìto che si tratti della coppia appena fuggita, l’uomo risponde semplicemente di averlo con sé e di venire pure a riprenderlo. Nel contempo, contatta il 112 e una Volante del Commissariato Centro arriva a fermare i due delinquenti. Si tratta di un 34enne e di una 36enne con piccoli precedenti penali. I due sono stati arrestati.