Post emblematico

Selvaggia Lucarelli mostra gli studenti torinesi compressi sul bus: alla faccia del distanziamento

La giornalista getta luce sul problema di garantire la sicurezza anche durante il tragitto scuola casa di milioni di ragazzi (e relative famiglie).

Selvaggia Lucarelli mostra gli studenti torinesi compressi sul bus: alla faccia del distanziamento
Torino, 17 Settembre 2020 ore 11:31

Immagini che fanno quantomeno riflettere quelle postate dalla giornalista Selvaggia Lucarelli che porta come esempio un bus sovraffolato di studenti che si recano a scuola nel Torinese. Nessuna possibilità di distanziamento sociale, i ragazzi sono praticamente ammassati uno sopra l’altro. Con buona pace delle norme di distanziamento sociale necessarie per tutelare la salute di tutti in questa fase di emergenza sanitaria.

Studenti torinesi compressi sul bus

Stamattina, bus Pinerolo-Cumiana (Torino). Poi a scuola mascherine, distanze, banchi con le rotelle. E così non so su quanti bus di tutta Italia. Forse dovremmo essere onesti e dire che qualsiasi cosa si tenti di fare, c’è una falla in un altro anello della catena. E sperare che vada tutto bene, o almeno benino, comunque.
Recita così il post della Lucarelli, che dalla sua pagina Facebook solleva un problema logistico oggettivo: bene le misure precauzionali in atto negli istituti, ma come la mettiamo con la questione trasporti e mezzi pubblici per raggiungere le scuole? La giornalista sottolinea che non si tratta di un attacco “territoriale” bensì di uno spunto per una riflessione a più ampio raggio, su una tematica che interessa inevitabilmente molti centri urbani del Paese.

Stamattina, bus Pinerolo-Cumiana (Torino).Poi a scuola mascherine, distanze, banchi con le rotelle. E così non so su…

Pubblicato da Selvaggia Lucarelli su Giovedì 17 settembre 2020

Ronaldo sposerà la sua Georgina a Torino? C’è chi ne è certo

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità