Piazza della Repubblica

Scoperto il racket delle bancarelle del mercato di Porta Palazzo

Il numero di aggressioni di notte proprio mentre si iniziano ad allestire i banchi suggerisce l'esistenza di un vero e proprio monopolio.

Scoperto il racket delle bancarelle del mercato di Porta Palazzo
Torino, 03 Agosto 2020 ore 19:14

A Porta Palazzo, ogni giorno a mezzanotte iniziano i preparativi per il mercato. Ma ieri notte, 2 agosto 2020, la centrale operativa viene allertata per quella che sembra una banale lite tra stranieri.

L’aggressione

Un cittadino tunisino di 37 anni è stato aggredito da un marocchino di 36, il quale ha inizialmente sferrato un pungo in faccia al malcapitato per poi inseguirlo e colpirlo alla nuca con una chiave svita bulloni, di quelle utilizzate per montare e smontare i banchi. Giunti sul posto, gli agenti del Commissariato Dora Vanchiglia capiscono subito che l’autore dell’aggressione aveva agito per impedire alla vittima di montare il banco, circostanza confermata successivamente dal tunisino e dai presenti.

Episodio non isolato e infatti…

Alto 1.90, era giunto a bordo della sua Audi A3, minacciando di morte il tunisino nel caso in cui non fosse andato via. Episodio non isolato, come riferiscono diversi lavoratori e come confermato dai suoi precedenti di polizia – percosse, lesioni personali, minaccia e oltraggio a pubblico ufficiale – tutti avvenuti in Piazza della Repubblica. L’uomo è stato arrestato per estorsione. L’attività investigativa del Commissariato Vanchiglia continua; numerosi indizi suggeriscono un tentativo di instaurare un vero e proprio monopolio nell’attività di montaggio e smontaggio dei banchi.

Leggi anche: La bancarella non sarà chic ma è meglio di una serranda abbassata

 

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità