TORINO

Scassina un'auto per rubare una cassa di birra, ma in quel momento passa una pattuglia

Nella stessa giornata in un'altra zona di Torino hanno arrestato un venticinquenne senza fissa dimora sorpreso a vendere una dose di cocaina ad un cliente

Scassina un'auto per rubare una cassa di birra, ma in quel momento passa una pattuglia
Pubblicato:
Aggiornato:

Nella giornata di ieri, 31 gennaio 2024, un 21enne di origine nordafricana, senza fissa dimora, è stato arrestato con l'accusa di “furto aggravato”, per aver forzato un’autovettura in via Lauro Rossi a Torino, con lo scopo di rubare una cassa di bottiglie di birra.

La fuga

Appena il ragazzo ha visto i militari ha tentato la fuga ma poi è stato subito  bloccato e, come detto, arrestato. 

Il secondo arresto

Nella stessa giornata, i Carabinieri della Compagnia Torino San Carlo con ausilio del Nucleo Cinofili di Volpiano, nel corso del servizio “alto impatto” alla Stazione ferroviaria di Porta Nuova, hanno arrestato un venticinquenne senza fissa dimora, mentre cedeva una dose di cocaina ad un “cliente”.

Infine, un altro giovane è stato segnalato e arrestato come assuntore in quanto trovato in possesso di hashish.

Lo spaccio di droga, un problema di sicurezza?

Secondo molti cittadini, non solo di Torino, lo spaccio di droga rappresenta un grosso problema di sicurezza, che è presente soprattutto nei quartieri malfamati e meno curati dal punto di vista urbanistico. Mentre per altri è soltanto un problema sociale.

Nel capoluogo piemontese la situazione più critica rimane, al momento, nel quadrante nord in particolare nel quartiere Barriera di Milano. Qui è molto presente il fenomeno dell'immigrazione e la carenza di lavoro che spinge spesso le persone a delinquere per ottenere soldi freschi.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali