Microcriminalità

Retata antidroga in Barriera di Milano: arrestati quattro pusher

Gli agenti hanno anche sanzionato pesantemente un "bangla-market" con prodotti scaduti e liquori di contrabbando.

Retata antidroga in Barriera di Milano: arrestati quattro pusher
Cronaca Torino, 03 Settembre 2021 ore 13:25

Retata antidroga nelle scorse ore in Barriera di Milano: la Polizia ha arrestato quattro spacciatori, tutti stranieri. Gli agenti del Commissariato Barriera Milano, nel contesto di specifici servizi di controllo del territorio nell’area di competenza per contrastare la microcriminalità diffusa, hanno individuato quattro pusher che si sono resi responsabili di reati inerenti agli stupefacenti.

Retata antidroga in Barriera di Milano: arrestati quattro pusher

Un cittadino marocchino di 39 anni e un gabonese di 22 sono stati arrestati in via Porpora e in via Scarlatti. Il primo aveva addosso una briciola di hashish, ma essendosi mostrato agli operatori molto reticente rispetto alla propria residenza, ha destato particolari sospetti. Individuato l’alloggio dove lo stesso vive, è stata eseguita una perquisizione domiciliare che ha consentito di recuperare altri 460 grammi di "fumo" nascosti nella fodera del cuscino del letto.

Il gabonese, invece, imbattendosi in una pattuglia di Polizia, si era dato a precipitosa fuga; inseguito e raggiunto, aveva tentato di prendere a calci gli agenti. Pertanto, è stato arrestato per resistenza a Pubblico ufficiale e per essere stato trovato in possesso di 10 dosi di pericolosissimo crack (cristalli di cocaina che provocano danni collaterali gravi).

Un terzo extracomunitario, del Senegal stavolta, che si dichiarava minorenne ma ha più di 22 anni, è stato arrestato poche ore prima all’intersezione fra Corso Palermo e via Sesia a seguito del tentativo di evitare il controllo degli agenti. Il giovane era in sella ad una bici ed è scappato. Una volta raggiunto dai poliziotti, ha portato alla bocca diversi frammenti di colore bianco, ingoiandoli senza il minimo indugio. I poliziotti sono riusciti a recuperare solo pochi grammi di cocaina, il resto gli è finito in pancia col rischio di provocargli conseguenze irreparabili.

L‘ultimo arresto è avvenuto in uno stabile di Strada del Cascinotto. Un tizio uscendo di casa fa immediatamente dietro-front dopo aver visto la pattuglia. Intuito che lo stesso poteva nascondere qualcosa, i poliziotti l'hanno fermato. Dentro il suo appartamento c'era quasi mezzo chilo di hashish e 730 euro in contanti. L’uomo, un marocchino 52enne irregolare sul territorio italiano è stato dunque arrestato. Questo quindi il bilancio della retata antidroga in Barriera di Milano,

Sanzionato minimarket

Sempre i poliziotti hanno anche pesantemente sanzionato un minimarket bengalese con carenze igieniche, merce scaduta e bottiglie di liquore di contrabbando (senza etichetta del Monopolio di Stato). La titolare è stata multata per 5.000 euro e denunciata per la mancanza delle previste misure antincendio nel locale.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Vende la sua verginità per... un milione di euro!