Cronaca
Musica e frastuono

Rave party nel Vercellese, 1000 ragazzi si sono radunati vicino al Sesia

Sono arrivati in auto, camper e treno dalle province di Torino, Milano, dalla Svizzera e dalla Francia.

Rave party nel Vercellese, 1000 ragazzi si sono radunati vicino al Sesia
Cronaca 02 Maggio 2022 ore 12:15

Dalla serata di sabato 30 aprile 2022, nel Vercellese, dietro al cimitero di Caresana, nei pressi dell'area boschiva vicino al fiume Sesia, si sono ritrovati, per dar vita ad un rave, circa 1000 ragazzi.

Rave nel Vercellese, c'erano anche svizzeri e francesi

Dalla serata di sabato a Caresana, nei pressi dell'area boschiva vicino al fiume Sesia, si sono ritrovati, per dar vita ad un rave party non autorizzato, circa 1000 ragazzi provenienti dalle province di Torino, Milano, dalla Svizzera e dalla Francia, giunti in auto, camper, treni.

Sul posto le forze dell'ordine

Immediato il dispositivo di ordine pubblico posto in essere dai carabinieri di Vercelli che, con l'ausilio di equipaggi della polizia e dei carabinieri di Alessandria e Novara hanno limitato l'accesso all'area a diverse centinaia di persone che sono state identificate ed invitate a tornare indietro. Diverse le perquisizioni e le denunce per guida in stato di ebbrezza alcolica e sotto effetto stupefacenti. Il servizio di ordine pubblico è ancora in atto.

Verso il tardo pomeriggio di domenica la situazione è apparsa sotto controllo e prossima alla soluzione.

Il rave, ha spiegato il Sindaco di Caresana, Claudio Tambornino è avvenuto vicino al rudere di una cascina, verso l'ansa del Fiume Sesia, in un grosso prato, unica zona senza coltivazioni. La Polizia di Stato ha tenuto sotto controllo la situazione.

"Si prevede che il terreno sarà lasciato libero nella prima mattinata di lunedì 2 maggio -ha riferito-. A parte il frastuono che è chiaramente udibile dal paese non abbiamo avuto per ora grossi problemi, devo comunque segnalare che sono stati sporcati dai soliti writers alcuni muri del centro abitato, con le loro scritte incomprensibili".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter