Dietro il divo

Quando Gabriel Garko era solo Dario: il passato in provincia di “Mister Settimo Torinese” FOTO

Dario Gabriel Oliviero vive la sua giovinezza con i genitori e le tre sorelle a Settimo Torinese, ed è proprio la fascia ottenuta al concorso provinciale, a soli 18 anni, che gli fa da trampolino per il dorato mondo dello spettacolo.

Quando Gabriel Garko era solo Dario: il passato in provincia di “Mister Settimo Torinese” FOTO
Settimo, 05 Ottobre 2020 ore 11:09

Dopo essere tornato prepotentemente alla ribalta negli ultimi giorni in seguito al coming out in cui ha rivelato di essere omosessuale – prima nella Casa del Grande Fratello e successivamente nel salotto di Silvia Toffanin a Verissimo – l’attenzione su Gabriel Garko è altissima. Ed è proprio lui, con il messaggio che implicitamente ha voluto lanciare fra le righe di una confessione mediatica, a denundarsi per la prima volta del suo personaggio lasciando spazio alla persona.

Chi era Dario prima di diventare Gabriel? Tutto parte proprio dal Torinese…

Gabriel Garko ovvero Dario da Settimo Torinese

E’ il 1972 quando nasce a Torino Dario Gabriel Oliviero: vive la sua giovinezza con i genitori e le tre sorelle a Settimo Torinese, ed è proprio la fascia ottenuta nel 1990 al concorso provinciale di Mr. Settimo Torinese, a soli 18 anni, che gli fa da trampolino per la vittoria, l’anno successivo, del concorso “Il più bello d’Italia”.

Mister Settimo

Da quel momento iniziano i piccoli ruoli che lo porteranno alla consacrazione: una carriera soprattutto televisiva intervallata da diverse incursioni cinematografiche spaziando fra i generi: dal ruolo drammatico ne “Le fate ignoranti” di Ferzan Özpetek a “Callas forever” di Franco Zeffirelli senza disdegnare la classica commedia italiana a fianco di Pieraccioni.

Ma il vero successo arriva grazie alla carrellata di ruoli del ricco ventaglio delle serie televisive interpretate senza sosta dall’inizio del 2000 fino al 2016. Ed è proprio quel ruolo di bello e tenebroso che viene ricalcato senza sosta in queste produzioni che lo porta ad essere identificato dalle tantissime ammiratrici nello stereotipo del perfetto maschio latino. Una classificazione che, alla luce delle sue ultime confessioni, è stata croce e delizia per Garko; che ha ammesso di aver rinnegato la sua identità sessuale vivendo una sorta di doppia vita per non rischiare di perdere dei lavori importanti.

Garko a Zagarolo

Le radici torinesi

Nonostante la fulgida carriera Gabriele (ovvero Dario) ha sempre mantenuto uno strettissimo rapporto con la sua famiglia, che vive a Settimo Torinese. A Verissimo l’attore ha dichiarato che i suoi familiari erano a conoscenza del suo orientamento sessuale. La sorella Laura è un’apprezzata make up artist oltre che una sua accanita sostenitrice. A gennaio 2020 il bell’attore è tornato nei suoi luoghi pubblicamente per presentare – al Circolo dei lettori – il suo libro autobiografico Andata e ritorno che racconta “il percorso di un uomo che, dopo aver camminato sulle strade più dorate del mondo, vuole tornare a casa e raccontare la sua verità”. Insomma, quando Gabriel vuole tornare ad essere Dario e sente il bisogno di autenticità farsi strada in lui torna nel suo nido nella provincia torinese.

Dove vive oggi?

Il divo ha scelto di vivere in una splendida villa ritirata a Zagarolo, vicino a Roma, dove è immerso nella natura e accudisce i suoi animali. Lì l’attore si è costruito la sua fortezza lontano dai riflettori e dalla sua Settimo Torinese che però non ha mai abbandonato il suo cuore e dove sistematicamente torna sempre.

GUARDA LA INSTA-GALLERY:

 

11 foto Sfoglia la gallery
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità