Menu
Cerca
violenza domestica

Pugni all'ex moglie, aggressione e minacce di morte alla compagna: due uomini finiscono in manette

I Carabinieri di Torino hanno arrestato due uomini per atti persecutori e maltrattamenti in famiglia.

Pugni all'ex moglie, aggressione e minacce di morte alla compagna: due uomini finiscono in manette
Cronaca Torino, 30 Maggio 2021 ore 11:01

Controlli per contrastare la violenza contro le donne: i Carabinieri di Torino hanno arrestato due uomini per atti persecutori e maltrattamenti in famiglia.

Arrestato ex marito violento: aveva appena preso a pugni la donna

Nell’ambito dei servizi di controllo del territorio disposti dal Comando Provinciale per contrastare le violenze contro le donne, i carabinieri hanno arrestato due uomini.
A Torino, nel quartiere Barriera Milano, è finito in manette un cittadino marocchino che si è reso responsabile di atti persecutori e lesioni personali. L’uomo, già in passato resosi responsabile di reiterate violenze psico-fisiche nei confronti della ex coniuge, ha nuovamente aggredito la donna colpendola al volto con dei pugni. Il pronto intervento dei militari del Nucleo Radiomobile ha consentito di bloccare l’uomo evitando più gravi conseguenze alla vittima che ha riportato lievi ferite giudicate guaribili in alcuni giorni.

Arrestato 35enne che durante una lite ha aggredito e minacciato la compagna

Sempre a Torino, nel quartiere Pozzo Strada, stessa sorte è toccata ad un 35enne italiano che durante un litigio con la compagna, sorto per futili motivi, l’ha aggredita fisicamente e poi minacciata di morte brandendo alcuni coltelli presi in cucina. Anche in questo caso il pronto intervento dei carabinieri ha permesso di fermare l’uomo ed evitato seri danni fisici alla donna.
Entrambi gli arrestati sono ora ristretti in carcere.