crocetta

Prima chiede qualche moneta per il caffè, poi passa direttamente alle minacce di morte

L’uomo, un clochard con precedenti di Polizia, è stato arrestato per tentata estorsione.

Prima chiede qualche moneta per il caffè, poi passa direttamente alle minacce di morte
Cronaca Torino, 11 Febbraio 2021 ore 16:24

Nel primo pomeriggio di lunedì gli agenti del commissariato Barriera Nizza sono intervenuti in un CAF di zona Crocetta dove era stata segnalata la presenza di una persona molesta.

 

Sempre più minaccioso

Giunti sul posto, i poliziotti individuano l’uomo, cinquantaquattrenne italiano, senza fissa dimora. Le dipendenti dell’attività commerciale riferiscono di conoscerlo perché solito avvicinarsi a loro per chiedere l’elemosina. Nell’ultimo anno però l’atteggiamento dello stesso sarebbe cambiato, diventando sempre più minaccioso nel formulare le sue richieste.

La dipendente minacciata di morte

Pochi minuti prima della chiamata al 112, il cinquantaquattrenne era entrato nel CAF, come suo solito fare ormai da diversi mesi, chiedendo alcune monete per prendere il caffè. Una delle dipendenti non gli aveva lasciato nulla, invitandolo poi ad allontanarsi. La donna, che richiederà in seguito l’intervento della Polizia, si era allora avvicinata alla collega in ausilio, ma il clochard aveva iniziato a minacciarla di morte. A questo punto un terzo dipendente era intervenuto in difesa delle due donne. L’uomo, con precedenti di Polizia, è stato arrestato per tentata estorsione.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli