TORINO SUD

Polemica a Moncalieri per l'abbattimento di 8 alberi in via Vignotto

L'assessore Angelo Ferrero "Il loro abbattimento arriva dopo una relazione che ci ha fornito un agronomo"

Polemica a Moncalieri per l'abbattimento di 8 alberi in via Vignotto
Pubblicato:
Aggiornato:

E' polemica a Moncalieri per l'abbattimento degli 8 alberi (cipressi dell'Arizona) che da oltre 20 anni ombreggiavano l'area tra la scuola Montessori e il giardino pubblico della Luna, in via Vignotto.

Una cittadina al nostro giornale:

"Siamo contrari a questi abbattimenti. Gli alberi sono fondamentali per l'ombra e per tutelare la salute pubblica, non devono essere visti come costo, soprattutto laddove sono presenti dei luoghi pubblici frequentati da persone fragili come bambini e anziani. Abbiamo bisogno di alberi d'alto fusto non alberelli".

L'assessore Angelo Ferrero a Prima Torino:

"Il loro abbattimento arriva dopo una relazione che ci ha fornito un agronomo. Secondo quest'ultimo il fusto è 'troppo alto', quindi pericoloso visto che nell'area c'è una scuola e un giardino pubblico. Ho seguito la polemica e me ne dispiaccio. Noi come Comune dobbiamo pensare all'incolumità. I cipressi dell'Arizona verranno sostituiti con nuovi alberi. La scelta dell'essenza sarà vagliata con l'agronomo e la scuola".

Lo scorso anno erano stati abbattiti degli olmi in via Turati che però il Comune ha sostituito con i tigli.

Abbattuti gli olmi di via Turati a Moncalieri, Legambiente: "Dateci una spiegazione"

I benefici degli alberi

Gli alberi laddove piantumati restituiscono all'ambiente, alle persone numerosi benefici come: la riduzione dello stress, gli effetti delle ondate di calore, dell'inquinamento acustico, dell'aria e del rischio idrogeologico, il miglioramento estetico dei paesaggi urbani.

Commenti
maurizio lucchin

L'agronomo,non è un padreterno,questa vicende e,come le altre fanno parte dell'ottusità delle amministrazioni ,sorde e cieche.mangiatevi l'asfalto!!!

Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali