pandemia

Non rispettano le norme anti Covid, chiusi un bar e associazione sportiva

Controllate anche molte persone.

Non rispettano le norme anti Covid, chiusi un bar e associazione sportiva
Cronaca Torino, 09 Gennaio 2021 ore 17:09

Nell’ambito dei controlli del territorio, tra Torino Sud e Nichelino, disposti dal Comando Provinciale, finalizzati al contrasto della criminalità predatoria e intensificati in questo periodo per vigilare sul rispetto della normativa anti covid, i carabinieri hanno sanzionato 31 persone e chiusi un bar e un’associazione culturale e sportiva.

Non rispettano le norme anti Covid, stop per un’associazione sportiva

Nell’ambito dei controlli del territorio, tra Torino Sud e Nichelino, disposti dal Comando Provinciale, finalizzati al contrasto della criminalità predatoria e intensificati in questo periodo per vigilare sul rispetto della normativa anti covid, i carabinieri hanno sanzionato 31 persone e chiusi un bar e un’associazione culturale e sportiva.
In particolare, a Torino (controllo di attività commerciali, aree mercatali e giardini pubblici nei quartieri Pozzo Strada, Campidoglio e Barriera Piacenza), i controlli hanno fatto emergere talune irregolarità, che hanno riguardato un’associazione sportiva e alcuni ragazzi delle aree verdi.
Nella fattispecie, sono stati sanzionate 16 persone, di cui 13 inosservanti il divieto di effettuare attività sportive di contatto poiché sorprese a giocare a calcetto nell’area di Parco Ruffini e le restanti 3 intente a praticare del pugilato. In quest’ultimo caso i militari dell’Arma hanno provveduto a contestare la chiusura per 5 giorni a un’associazione culturale e sportiva che consentiva ai propri affiliati di praticare la boxe, nonostante palestre e simili debbano restare ancora chiuse. I controlli, inoltre, condotti anche con l’Ispettorato del Lavoro dei Carabinieri, hanno interessato attività commerciali quali pasticcerie, minimarket etnici e negozi di articoli cinesi, ove non venivano riscontrate significative irregolarità.

Chiuso un bar

A Nichelino, a sud della città metropolitana, i carabinieri hanno identificato 15 persone che bevevano l’aperitivo in piedi, causando assembramento, il bar è stato chiuso e i clienti sono stati sanzionati.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità