Cronaca
Chiesti due anni

Non libera di decidere e nemmeno di guardare la tv: imam condannato per maltrattamenti verso la moglie

Costretta addirittura a mangiare in una stanza separata dagli uomini. 

Non libera di decidere e nemmeno di guardare la tv: imam condannato per maltrattamenti verso la moglie
Cronaca Torino, 01 Aprile 2022 ore 13:02

Obbligata a mangiare in una stanza separata dagli uomini, non libera di decidere nulla e nemmeno di guardare la tv: a Torino imam a processo per maltrattamenti nei confronti della moglie.

Imam condannato per maltrattamenti verso la moglie

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti la donna non poteva vestirsi come voleva, era costretta a mangiare in una stanza separata dagli uomini e non libera nemmeno di guardare la televisione. E se si ribellava veniva anche insultata e picchiata.

E' per questo motivo che la procura di Torino ha chiesto di condannare a due anni di carcere un Imam colpevole di maltrattamenti nei confronti della moglie. Accuse che l'uomo ha sempre negato e respinto.

Un matrimonio combinato

La donna sembra sia stata contratta a sposarsi contro il suo volere, obbligata ad un matrimonio combinato avvenuto in Marocco. Successivamente poi, sarebbe avvenuto il trasferimento in Italia.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter